ABB Sace, lo stabilimento modello per la trasformazione digitale

La nuova struttura nascerà presso lo stabilimento di Frosinone e consentirà di evitare l'immissione in atmosfera di oltre 820 tonnellate di CO2 e di autoprodurre energia per il 30% dei bisogni dell'intero sito produttivo

Industria e tutela dell’ambiente possono andare a braccetto. Nasce così la nuova collaborazione tra ABB, Enel X (la global business line di Enel dedicata ai servizi innovativi) e Cogenio (piattaforma di servizi per l’efficienza energetica). L’accordo porterà all’installazione di un impianto fotovoltaico da 1.690 kiloWatt di picco presso lo stabilimento ABB di Frosinone.

Il sito ciociaro, come tutte le sedi del Gruppo ABB in Italia, è già alimentato da energia proveniente da fonti rinnovabili fornita da Enel Energia. L’installazione dell’impianto consentirà di evitare l’immissione in atmosfera di oltre 820 tonnellate di CO2, pari alla quantità assorbita da un bosco di circa 9mila alberi.

L’ABB di Frosinone eccellenza italiana

Un impianto fotovoltaico (Foto: Gustavo Fring / Pexels)

L’impianto fotovoltaico che realizzerà Enel X consentirà ad ABB di autoprodurre volumi di energia che soddisferanno per circa il 30% dei bisogni energetici dell’intero sito.

Inaugurato nel 1969, lo stabilimento di Frosinone rappresenta un Centro di Eccellenza di ABB per lo sviluppo e la produzione di interruttori di bassa tensione. Lo stabilimento di 150 mila metri quadrati con 1000 dipendenti è altamente automatizzato e produce più di 3 milioni di interruttori ogni anno. Frosinone è stato riconosciuto dal Governo Italiano come stabilimento Lighthouse: modello per la trasformazione digitale e le strategie di Industria 4.0. Il sito ha messo a punto attività operative smart, digitalizzate e connesse, aumentando l’efficienza in tutta la catena del valore.

Il parco solare verrà realizzato e gestito per l’intera durata dell’Energy Performance Contract da Enel X insieme alla società ESCo partner Cogenio. Infatti, la formula Energy Power Contract prevede che l’investimento per la realizzazione e conduzione dell’impianto sia totalmente a carico della società ESCo; il cliente pagherà i soli vettori energetici prodotti dall’impianto con una spesa energetica minore rispetto a quella precedente all’intervento.

Enel partner di riferimento di ABB Sace

Le linee produttive dell’ABB Sace

Augusto Raggi, responsabile Enel X Italia, spiega i contorni della collaborazione. “Con le nostre soluzioni di tecnologia avanzata nel settore dell’efficienza energetica offriamo ai nostri clienti l’opportunità di raggiungere gli sfidanti obiettivi di sostenibilità del business”, dichiara Raggi.

“Ed è proprio in questo ambito che con ABB abbiamo una collaborazione nata nel corso degli anni e che oggi arricchiamo con l’installazione di un impianto fotovoltaico che consentirà di elettrificare parte dei consumi del sito di Frosinone, uno dei più importanti dell’azienda – aggiunge RaggiVogliamo continuare a essere un partner di riferimento in questo settore e l’accordo di oggi è la prova del nostro impegno quotidiano per consolidare questo risultato”.

Il Gruppo ABB nel segno della sostenibilità

Gli interruttori ABB Sace

Questo intervento rafforza la strategia di sostenibilità annunciata dal Gruppo ABB, che prevede la Carbon Neutrality delle proprie attività operative entro il 2030.

“Il nostro percorso verso questo obiettivo è ben tracciato” afferma Massimiliano Cifalitti. È l’Hub Europe Manager ABB Electrification Smart Power. “Lo scorso anno Frosinone ha raggiunto il traguardo di Zero rifiuti in discarica. L’installazione dell’impianto fotovoltaico si inserisce in un disegno più ampio. Prevede la realizzazione di una microrete che aumenterebbe l’autosufficienza energetica del sito produttivo. Il tutto, grazie alle tecnologie ABB di monitoraggio e ottimizzazione della distribuzione elettrica e ad un sistema di stoccaggio dell’energia”.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright