Lamentarsi è solo un veleno: dare il meglio è il profumo del mondo (di P. Alviti)

C'è gente che trascorre le giornate a lamentarsi. A dire cosa non va. E come gli altri facciano male le cose. Invece la vita non si cambia puntando il dito sul lavoro degli altri. Ma dando il meglio di se agli altri. Come fece Maria con il vaso di nardo con cui unse i piedi di Gesù

Pietro Alviti

Insegnante e Giornalista

Maria allora, presa una libbra di olio profumato di vero nardo, assai prezioso, cosparse i piedi di Gesù e li asciugò con i suoi capelliSiamo capaci di fare cose grandiose, di costruire case confortevoli, macchine veloci e sicure.

Costruiamo intensi rapporti di amore e di amicizia: siamo in grado di trasformare il mondo grazie ai talenti che ci sono stati dati, alla nostra intelligenza, alla nostra sensibilità.

Ecco, quando li utilizziamo per rendere il mondo migliore, riempiamo la vita degli altri di profumo: è l’unguento della nostra capacità di dare il meglio di noi stessi.

 

Dovremmo farlo sempre nella nostra vita: quando lavoriamo, quando giochiamo, quando parliamo con le persone, quando andiamo a fare spesa al supermercato, quando passeggiamo, quando frequentiamo le piazze virtuali…

Se dessimo il meglio di noi stessi, sempre, il mondo profumerebbe di noi, come il nardo con cui venne unto Gesù: era la cosa più preziosa che quella donna potesse fare in quel momento.

 

Ecco, questa potrebbe essere una regola di vita interessante: cosa posso fare oggi per migliorare il mondo in cui vivo con i talenti che ho a disposizione?  Come posso farli fruttare senza stare sempre lì a lamentarmi delle cose che non vanno, dell’invidia, dell’odio, dell’antipatia degli altri, degli sfruttatori, dei farabutti…

 

Basta con le lamentele, voglio spendere la mia vita per il meglio, voglio comprare il vaso di nardo prezioso per ungere la mia esistenza e farla profumare in modo che il suo profumo riempia la casa degli affetti delle amicizie, delle relazioni, infischiandomene delle chiacchiere della gente…

Se lo farò tutti i miei amici, i miei parenti, i miei vicini, i miei dipendenti, i miei colleghi i miei figli… tutti staranno meglio grazie al profumo del mio “meglio”.

 

Nella dottrina tradizionale della Chiesa quelli che danno il meglio di sé sono chiamati santi.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright