Consiglio provinciale: ecco le commissioni

Foto: © Stefano Strani

Frosinone. L’ipotesi di composizione dei quattro organismi Oggi la seduta dell’aula: sulle presidenze si deciderà dopo

Corrado Trento
Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

Prima seduta operativa del nuovo consiglio provinciale dopo quella inaugurale. All’ordine del giorno, dopo le comunicazioni del Presidente, la nomina dei componenti delle commissioni consiliari. Quindi l’ordine del giorno dell’Upi sulla riforma delle Province, sul quale in un secondo mo mento si chiederà altresì il sostegno dei sindaci. 

C’è uno schema per la composizione delle commissioni, che sono 4 in totale, ognuna delle quali composta di 5 membri. Ricordiamo che i consiglieri provinciali sono 12 (7 di centrosinistra, 5 di centrosinistra), ai quali poi va aggiunto il presidente Antonio Pompeo.

Lavori pubblici ed attività tecniche

La prima commissione è quella dei lavori pubblici ed attività tecniche (viabilità, edilizia scolastica, patrimonio e fabbricati, programmazione rete scolastica). Ne dovrebbero far parte Stefania Furtivo (Fratelli d’Italia), Igino Guglielmi (eletto nella Lega ma esponente del Polo Civico), Gianluca Quadrini (Forza Italia), Alessandra Sardellitti (Pd), Luigi Vacana (Provincia in Comune).

Saranno poi le Commissioni a votare il presidente, ma l’idea di Pompeo è quella di attribuire la funzione di guidare questi organismi al centrodestra. Per la presidenza di questa commissione il nome potrebbe essere quello di Igino Guglielmi.

Sviluppo e tutela del territorio

Poi c’è la commissione sviluppo e tutela del territorio (pianificazione territoriale e trasporti, ambiente ed ecologia, attività produttive). Dovrebbe essere composta da Gianluigi Ferretti (FdI), Igino Guglielmi (Lega), Daniele Maura (FdI), Gianluca Quadrini (FI), Massimiliano Quadrini (Pd). Per la presidenza in pole c’è Gianluigi Ferretti

Programmazione e regolamenti

Quindi la commissione programmazione e regolamenti (formazione e lavoro, bilancio, personale, controllo fenomeni discriminatori, assistenza enti locali, cultura, affari generali, riassetto istituzionale, politiche sociali).

Questi i possibili membri: Andrea Campioni (Lega), Germano Caperna (Pd), Gioacchino Ferdinandi (FI), Stefania Furtivo (FdI), Gianluca Quadrini (FI). Per la presidenza c’è Andrea Campioni.

Partecipate della Provincia

Quindi la commissione Partecipate della Provincia (società partecipate, enti, Consorzi, rapporti con Acea). Questa la possibile composizione: Gioacchino Ferdinandi (FI), Igino Guglielmi (Lega), Alessandra Sardellitti (Pd), Vincenzo Savo (Pd), Luigi Vacana (Provincia in Comune). La presidenza potrebbe andare a Gioacchino Ferdinandi (FI). 

Controllo e garanzia

Mentre Stefania Furtivo (Fratelli d’Italia) dovrebbe presiedere la Consulta alle pari opportunità

Si chiude così la fase dell’attribuzione dei ruoli. Pompeo ha assegnato le deleghe operative ai 5 consiglieri di centrosinistra, quelle di controllo e di garanzia a 2 esponenti del centrodestra: coordinamento dei lavori dell’aula a Daniele Maura (FdI), controllo sulle società partecipate a Gianluca Quadrini. Infine, vicepresidenza a Luigi Vacana, che si occuperà pure di bilancio e cultura. 

*

Leggi tutto su