Covid-19, otto milioni della Regione Lazio per il vaccino

La Regione Lazio contribuisce con otto milioni alla ricerca del vaccino contro il coronavirus che sta mettendo in ginocchio il mondo

La Regione Lazio mette sul tavolo 8 milioni di euro per contribuire alla ricerca di un vaccino contro il Covid-19 e partecipare così alla lotta contro la pandemia che si è scatenata a livello mondiale. Lo prevede il testo di un protocollo d’intesa fra la Regione Lazio, il Ministero dell’Università e della Ricerca (Mur), quello della Salute, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e l’Irccs “Inmi Lazzaro Spallanzani”.

Il protocollo prevede che la Regione trasferisca 5 milioni di euro all’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani mentre il Ministero dell’Università trasferirà 3 milioni al Cnr. A proprolo, per la Regione Lazio sono stati l’assessore allo Sviluppo Economico Paolo Orneli e l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato.

Provette con Coronavirus © Marco Cremonesi / Imagoeconomica

«Lavorare insieme per raggiungere l’obiettivo di porre fine quanto prima all’emergenza è oggi la priorità di tutti noi – hanno dichiarato gli assessori Orneli e D’Amato – Ed è per questo che è stata per noi della Regione una decisione naturale quella di destinare 5 milioni di euro, una quota importante del nuovo programma triennale per la ricerca e il trasferimento tecnologico, alla ricerca sul vaccino contro il Covid-19 dell’Istituto Spallanzani».

L’apprrezzamento di Locatelli

Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di Sanità, apprezza il segnale mandato dalla Regione Lazio.

Lo dice nel corso della consueta conferenza stampa delle 18 nella sede della Protezione civile. “La Cts di Aifa sta continuando in maniera assolutamente solerte e con uno sforzo assolutamente encomiabile a valutare tutte le proposte che arrivano – spiega Locatell. Quindi “avere un comitato unico nazionale e’ un elemento di forza e non come qualcuno ha detto un collo di bottiglia”, conclude il presidente Css.

La proposta di Rotondo

A proposito di contributi c’è la proposta avanzata dal sindaco di Pontecorvo Anselmo Rotondo: invita tutti gli amministratori eletti in provincia di Frosinone a versare una mensilità delle loro indennità per sostenere le spese della Asl di Frosinone.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright