Macchitella confermato. Cristofari convoca i medici

Fabrizio Cristofari convoca i medici. Lo fa per evitare che l’incendio partito dalla Asl attacchi la sua campagna elettorale. E finisca sulla marcia verso le elezioni comunali con cui punta a diventare sindaco di Frosinone. La riunione è convocata per giovedì. E dovrà mettere un punto fisso sulla posizione del commissario Luigi Macchitella all’interno dell’azienda sanitaria.

C’è maretta in azienda. I sindacati stanno aspettando che gli venga messa a disposizione una copia del decreto con il quale la Regione proroga l’incarico al dottor Macchitella. E’ l’atto che si innesta sulla decisione presa dalla giunta regionale il 26 gennaio scorso: proroga dello stato di commissariamento per la Asl di Frosinone fino a tutto il 2017, no al rientro di Isabella Mastrobuono nonostante abbia vinto il ricorso al Tar (leggi qui). Perché la Regione ritiene che sia diventata ‘inconferibile‘ (leggi qui l’ipotesi di inconferibilità per Mastrobuono). Fino a ieri pomeriggio la copia del decreto di proroga non era disponibile, al punto che qualcuno ha iniziato a domandarsi se il commissario fosse legittimato a firmare gli atti di questi giorni.

Cosa c’entra il dottor Fabrizio Cristofari? Il settore medico è uno dei pilastri della sua marcia elettorale. I colleghi lo apprezzano, molti sono disposti a scendere in campo con lui, tanti altri sono disposti a spendere il suo nome con i propri pazienti. Ma: c’è un ma. Ma Fabrizio Cristofari che margini di manovra ha con il centrosinistra provinciale ed in Regione Lazio se non riesce a governare nemmeno i processi politici all’interno dell’azienda?

A cosa si riferiscono. Qual è la posizione del Cristiofari presidente dell’Ordine dei medici di fronte al fatto che la Regione guidata da Nicola Zingaretti non nomini un direttore generale ma tenga la sola Asl di Frosinone sotto le redini di un commissario?

E poi qual è la posizione di Fabrizio Cristofari di fronte al rinnovo dell’incarico a Luigi Macchitella, nonostante il decreto Balduzzi che vieta qualsiasi incarico pubblico dopo i settant’anni (e Macchitella oggi è oltre qulla soglia)?

Soprattutto qual è la posizione di Cristofari di fronte all’atto con cui Luigi Macchitella ha individuato una ulteriore struttura semplici nella Medicina dello Spaziani di Frosinone, senza che il direttore del Dipartimento ne fosse a conoscenza?

Infine qual è la posizione di fronte alla convocazione di tutti i Dipartimenti affinché ogni Comitato di Dipartimento gli fornisca una terna tra i quali lui sceglierà il direttore: ma anche lì dove il direttore c’è già?

Fabrizio Cristofari non esce da un collegio di orsoline e sa benissimo che o dimostra di saper governare questi processi o deve dare un segnale forte alla Regione Lazio. O la sua candidatura e la sua campagna elettorale rischiano di essere indebolite.

Per questo, giovedì ha convocato i medici. E una risposta gliela darà.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright