La proiezione dice: Francesco De Angelis è a Montecitorio

La proiezione del quotidiano Il Tempo anticipa che il presidente Asi Francesco De Angelis può già considerarsi eletto a Montecitorio. Nessuna certezza per ora per Spilabotte e Scalia.

Francesco De Angelis si. Maria Spilabotte e Francesco Scalia no. È la proiezione fatta questa mattina dal quotidiano Il Tempo. Analizzando gli incroci previsiti dalla nuova legge elettorale con cui domenica eleggeremo Camera e Senato, ha individuato i 750 deputati e senatro che hanno la (quasi) certezza già da ora di essere eletti.

In base a quei calcoli ed a quegli intrecci, tenendo conto della candidature multiple e delle priorità tra Uninominale e Proporzionale, Il tempo ha inserito tra i nuovi deputati a Montecitorio il presidente del consorzio Asi di Frosinone ed ex deputato europeo.

Spiega il quotidiano diretto da Gian Marco Chiocchi che «Il Rosatellum, la legge elettorale che sperimenteremo per la prima volta domenica, non assicura la governabilità ma certamente qualche posticino blindato sì. Il combinato disposto delle liste bloccate per la parte proporzionale e dell’ampio utilizzo delle multicandidature cui hanno fatto ricorso tutti i partiti, rende prevedibile il destino di molti degli ottomila candidati in corsa. Considerazioni simili si possono svolgere anche per la parte uninominale, quella della sfida nei collegi, e questo da un lato per una storicità di espressione del voto in determinate zone del paese, dall’altro per il fatto che molti candidati all’uninominale hanno ottenuto come polizza di assicurazione il posto nel listino proporzionale».

Tenuto conto di tutto questo, Il Tempo oggi in edicola ha anticipato i nomi di oltre settecento fra deputati e senatori che possono staccare già il biglietto per Montecitorio e Palazzo Madama. «E questo senza incorrere in alcuna violazione del divieto di pubblicazione dei sondaggi perché non stiamo pubblicando alcun sondaggio, né stiamo dicendo quale sarà il risultato che uscirà dalle urne (tanto si sa…domenica sera o meglio lunedì mattina, avranno vinto quasi tutti!). Semplicemente pubblichiamo i nomi di quei candidati che – con un margine di errore che stimiamo inferiore al 10% – hanno il posto assicurato».

Un calcolo secondo il quale Francesco De Angelis per il momento c’è. Francesco Scalia e Maria Spilabotte, per ora, ancora no.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright