Niente Camere per Tersigni: rinuncia a candidarsi

L'ex sindaco di Sora Ernesto Tersigni rinuncia alla candidatura. Appoggerà la corsa di Michele Mele e di Alessia Savo. Alla base della decisione ci sono 'ragioni familiari'. Ma...

L’ex sindaco di Sora ed ex assessore provinciale alle Politiche del Lavoro nella giunta Iannarilli Ernesto Tersigni ha ritirato la propria disponibilità alla sua candidatura.

 

Non intende concorrere né per un seggio alla Camera, né per il Senato e tantomeno per la Regione Lazio.

 

Tersigni lo ha comunicato in serata ad Alfredo Pallone coordinatore regionale di Noi con l’Italia, la formazione di centrodestra nata dalla scissione volontaria di Alternativa Popolare.

 

La motivazione ufficiale è legata a ‘ragioni familiari‘ . E, stando alle indiscrezioni raccolte da Alessioporcu.it effettivamente non ci sono stati screzi durante gli ultimi giorni, nessuna discussione che abbia fatto irritare l’ex sindaco al punto di spingerlo a ritirarsi dalla corsa.

 

A dimostrazione che non c’è stata una rottura politica, l’ex sindaco ha garantito al Partito il suo impegno in campagna elettorale: chiederà ai suoi elettori di votare il coordinatore provinciale Michele Mele e con lui la dottoressa Alessia Savo.

 

Secondo alcune versioni Ernesto Tersigni starebbe risparmiando le energie per concentrarle tutte sulle prossime elezioni comunali di Sora dove intende essere protagonista: o direttamente o con un suo candidato.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright