E Berlusconi mette in elenco Nicola Ottaviani (e non solo)

Nicola Ottaviani finisce nel mirino di Silvio Berlusconi. Il sindaco di Frosinone è uno dei 70 nomi sui quali il Cav ha deciso di puntare per vincere le prossime elezioni politiche.

In quell’elenco ci sono sindaci, presidenti di Provincia, consiglieri comunali e regionali. Gente del territorio, amministratori che hanno esperienza sul campo, soprattutto hanno consenso grazie al loro contatto quotidiano con la gente ed i suoi problemi.

Silvio Berlusconi stima che quei settanta nomi siano in grado di portargli un milione di voti in più. Decisivo per la prossima conta. Perché rappresenta un 2% in più per Forza Italia. E perché il sistema elettorale proporzionale rende indispensabile il consenso sul territorio.

Di Nicola Ottaviani si parla da tempo dentro Forza Italia. Il file che lo riguarda racconta una serie si risultati amministrativi giudicati straordinari dal Cav: stadio, teatro, bilancio su tutti. Ha una dialettica fluente ed affilata, sa stare sul palco e davanti alle telecamere. Non viene inquadrato come un politico ma come un civico di area. Ha idee. E questo conta molto.

Che di Ottaviani si parlasse nei piani alti del Partito lo si sapeva. Al punto che in alcune riunioni era stato proposto di studiare il Modello Frosinone (leggi qui).

Subito dopo la prossima tornata elettorale, Silvio inviterà i settanta ad un incontro riservato. Ad uno ad uno, come nel suo stile. E lì farà un’ulteriore scrematura. Decidendo chi candidare.

Ottaviani ha sempre detto di non essere interessato a cariche in Parlamento o in Regione. Ma con Silvio, mai dire mai.

Quello del sindaco di Frosinone non è l’unico nome in elenco. C’è anche quello di Mario Abbruzzese, consigliere regionale del Lazio e già presidente del Consiglio Regionale; c’è Danilo Magliocchetti, consigliere comunale e provinciale di Frosinone, già capogruppo di Forza Italia in Comune e presidente del Consiglio in Provincia.

Ma c’è anche quello di Samuel Battaglini: consigliere comunale a Patrica, membro dell’Associazione Comuni d’Italia. E poi il sindaco di Fondi Salvatore De Meo che la scorsa volta ha stravinto le elezioni nel suo Comune.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright