E la Provincia rimase a piedi: con la macchina e l’attore a bordo

Improvviso guasto meccanico alla Berlina della Provincia di Frosinone. Proprio mentre accompagna Giancarlo Giannini, ospite d'onore ad un evento a Sora. A piedi a Monte Porzio.

E la Provincia di Frosinone rimase a piedi. Nel momento meno opportuno e con l’ospite più importante.

La Lancia Thesis imperiale a disposizione dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone (mai usata dal presidente Antonio Pompeo) si è fermata in mezzo alla strada.

Non su una delle strade di competenza dell’Ente. Ma mentre sfrecciava sull’asfalto dell’Autostrada del Sole: per accompagnare l’attore Giancarlo Giannini a Sora dove era attesa come ospite d’onore nell’iniziativa culturale Ciociaria: Saperi, Sapori e Suoni d’Inverno.

La berlina ha iniziato ad avere vuoti di compressione, il motore a perdere giri, la velocità a scendere in maniera sensibile. Il tutto poco dopo il casello di Roma Sud, dalle parti di  Monte Porzio Catone, mentre a Sora il sindaco e l’amministrazione cittadina attendevano in pompa magna.

Imbarazzo dell’autista, disperazione del presidente del Consiglio Provinciale Luigi Vacana, divertimento per l’imprevisto invece per Giancarlo Giannini.

La Lancia ha esalato l’ultimo respiro a Monte Porzio. Lasciando tutti a piedi.

Ma la Provincia di Frosinone non si fa lasciare a piedi da un banale guasto meccanico. Ai primi singhiozzi del motore, Luigi Vacana ha iniziato a telefonare al responsabile dell’Autoparco provinciale, al capo meccanico, al suo meccanico di fiducia, al rettore del Santuario di Canneto raccomandando una preghiera.

Un po’ per miracolo ed un po’ per la marea di telefonate, una vettura sostitutiva è arrivata a Monteporzio raccattando i passeggeri.

Nell’attesa, Vacana ha fatto una delle cose che in Provincia gli riesce meglio: un selfie, insieme all’attore ed all’auto ormai moribonda alle loro spalle. La didascalia commenta: “Tra poco a #Sora, nella città di De Sica, Giancarlo Giannini per “Ciociaria: Saperi, Sapori e Suoni d’Inverno“.

Sono arrivati con un’ora di ritardo.

Al sindaco Roberto De Donatis, Vacana ha detto: «Tutto è bene quello che finisce bene: soprattutto che non lo ha saputo Alessioporcu.it».

Che fortuna.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright