Ricci da Asi a Unindustria (e noi l’avevamo detto)

L’ingegnere Massimiliano Ricci approda a Unindustria. Farà il direttore dell’area territoriale di Frosinone. E noi ve l’avevamo detto (leggi qui il precedente).

Approda nell’orbita dell’associazione presieduta da Filippo Tortoriello subentrando a Corrado Felici che dopo quattro anni lascia la Ciociaria e va a Latina.

In un primo momento, Unindustria stava valutando la possibilità di mantenere Felici a Frosinone e destinare Ricci a Latina per affiancare il presidente Giorgio Klinger. Poi ha prevalso la strategia di rafforzare l’identità territoriale associativa.

Il curriculum ufficiale dell’ingegner Ricci dice che ha 46 anni, è laureato in Ingegneria per l’Ambiente e del Territorio. E’ già stato direttore del Palmer, del Consorzio per lo Sviluppo Industriale.

Il dossier non ufficiale dice che è una delle intelligenze più brillanti nel settore industriale. A lui si deve l’operazione che ha portato Vailog a studiare le possibilità di realizzare a Frosinone un centro logistico per Amazon. Sempre a lui si deve un analogo studio fatto dalla stessa società ma per altri potenziali investitori. Ha avviato i confronti con cui valutare la possibilità di portare tra i capannoni dismessi di Frosinone uno dei centri nevralgici di Fastweb.

Riservato, competente, tecnicamente preparatissimo, porta il suo patrimonio di esperienza e di relazione nel tram di Giovanni Turriziani.

§

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright