L’esame senza recupero per l’Assemblea Nazionale Pd (di C.Trento)

Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

CORRADO TRENTO
Ciociaria Editoriale Oggi

 

 

Conto alla rovescia per le primarie del Pd: il 30 aprile si eleggerà il segretario nazionale. In corsa Matteo Renzi, Andrea Orlando, Michele Emiliano. Ma il voto sarà importante anche in provincia di Frosinone, nonostante la mozione unica per Renzi sia sostenuta dalle aree di Francesco De Angelis e Sara Battisti, di Francesco Scalia e Nazzareno Pilozzi e di Simone Costanzo. Lo si capisce dal fatto che si continua a ragionare in termini di componenti.

Saranno le percentuali a fare la differenza. A livello nazionale ma pure sul piano provinciale. Intanto sul dato finale, perché a nessuno sfugge che con lo schieramento in suo favore in provincia di Frosinone l’ex premier come minino dovrà arrivare al 60%.

Poi si aprirà un’altra “conta”, per cercare di capire quale sarà stato l’apporto delle componenti di Francesco De Angelis e Francesco Scalia, eterni duellanti in vista delle candidature che contano alla Camera.

Ma attenzione pure ai numeri nelle varie città. A Frosinone, per esempio, il segretario del circolo cittadino Norberto Venturi cercherà di ottenere un risultato significativo per la mozione di Andrea Orlando, che ha nel Governatore Nicola Zingaretti uno degli elementi di punta. Mentre a Cassino sarà l’area di Michele Emiliano a cercare l’exploit. Senza dimenticare però quelli che saranno i risultati di Alatri (derby tra l’assessore regionale Mauro Buschini e il segretario regionale dei Giovani Democratici Luca Fantini: il primo schierato con Orfini e De Angelis, il secondo con Orlando e Zingaretti).

A Ferentino il sindaco e presidente della Provincia Antonio Pompeo cercherà un risultato in grado di avvicinare la candidatura alle regionali. Nella lista di Renzi ci sono, tra gli altri, il deputato Nazzareno Pilozzi e il vicesegretario provinciale Sara Battisti. Insomma, un esame per tutti, considerando che subito dopo le primarie potrebbe in realtà aprirsi la stagione che si concluderà con le elezioni politiche. E le candidature, ancora una volta, verranno decise negli ultimi quindici giorni al tavolo nazionale.

Dove ognuno giocherà le sue carte: Francesco Scalia con Luca Lotti e Lorenzo Guerini. Francesco De Angelis con Matteo Orfini. Nazzareno Pilozzi con Maria Elena Boschini e Gennaro Migliore.

È tutto in gioco

 

§

 

SCARICA DA QUI LA APP PER TUTTI I SERVIZI DI CIOCIARIA OGGI

Ciociaria Oggi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright