Ecco i nomi dei 50 consiglieri Regionali del Lazio

Tutti i nomi ufficiali dei consiglieri regionali eletti domenica. Solo quattro quelli della provincia di Frosinone. Zingaretti non ha la maggioranza. Chi sono i confermati e le new entry.

Cinquanta, più il governatore Nicola Zingaretti. I consiglieri regionali del Lazio eletti con le votazioni di domenica scorsa hanno ora tutti un nome ed un cognome.

MAGGIORANZA (24 consiglieri)

Partito Democratico (18)

Confermato il Presidente del Consiglio Regionale uscente Daniele Leodori, è stato il più votato con le sue 18mila preferenze.

Passa dal Campidoglio alla Pisana Michela Di Biase, capogruppo Dem al Consiglio Comunale di Roma. Con lei entra in Regione la presidente del Consiglio comunale di Fiumicino Michela Califano. Confermato il consigliere regionale uscente Rodolfo Lena. Tutti e quattro fanno riferimento alla corrente Area Dem al senatore Bruno Astorre, l’uomo di Dario Franceschini nel Lazio.

Confermato in Regione il consigliere uscente Massimiliano Valeriani. Con lui entra Marta Leonori (già assessore con il sindaco di Roma Ignazio Marino) candidata con la quale Valeriani era in tandem grazie alla nuova legge elettorale che consente di dare due preferenze purché a candidati di genere. Entrambi fanno riferimento alla componente zingarettiana.

L’altro tandem è quello con la deputata uscente Marietta Tidei che passa da Montecitorio all’aula della Pisana. È stata eletta in coppia con il consigliere uscente Marco Vincenzi.

Confermato alla Pisana anche Eugenio Patanè.

Passa da Montecitorio alla Regione l’onorevole Emiliano Minnucci segretario provinciale del Pd, candidato in tandem con l’ ex vicesindaco di Valmontone Eleonora Mattia, anche lei eletta. Entrambi fanno riferimento alla componente orfiniana.

Orfiniani anche l’assessore regionale uscente Mauro Buschini e la vice segretaria provinciale Pd di Frosinone Sara Battisti: anche loro hanno corso in tandem, nel collegio di Frosinone; Buschini è il secondo per preferenze dopo Leodori.

Confermato anche  l’assessore regionale uscente Fabio Refrigeri eletto a Rieti.

Non ce la fa invece l’assessore Michele Civita, preceduto di poche lunghezze nel collegio di Roma da Valentina Grippo.

Latina conferma  il consigliere regionale uscente e consigliere comunale a Latina Enrico Forte e con lui elegge anche il segretario provinciale Pd di Latina Salvatore La Penna.

A Viterbo ottiene la conferma il consigliere regionale Enrico Panunzi.

 

Lista Zingaretti (3)

Tre gli eletti nella lista civica del presidente Nicola Zingaretti. La spuntano Marta Bonafoni, Gino De Paolis e Gianluca Quadrana. Il primo dei non eletti è il sindaco di Arpino Renato Rea che fino alla fine ha sperato nel quarto seggio.

 

 

Liberi e Uguali (1)

Leu elegge Daniele Ognibene presidente del Consiglio comunale di Velletri: ha preceduto il consigliere regionale uscente Riccardo Agostini.

 

+Europa (1)

Per il movimento che fa riferimento ad Emma Bonino è stato eletto in regione Alessandro Capriccioli

 

Centro solidale (1)

Centro solidale elegge Paolo Ciani. Il più votato in provincia di Frosinone è stato il sindaco di Broccostella Sergio Cippitelli.

 

Opposizione (26 Consiglieri)

Il gruppo più nutrito è il cartello di centrodestra che si presentava sotto la guida del candidato governatore Stefano Parisi. In tutto manda in Regione 14 Consiglieri. Ai quali deve essere aggiunto lo stesso Parisi in quanto è stato il candidato governatore meglio piazzato alle spalle del vincente Nicola Zingaretti.

Forza Italia (6)

Forza Italia conferma in aula Adriano Palozzi l’uomo di Maurizio Gasparri: è il più votato nella coalizione. Confermato anche il capogruppo uscente Antonello Aurigemma (Area Tajani) che l’ha spuntata sull’altro uscente Pino Cangemi (che fa riferimento all’uomo forte su Roma Gianni Sammarco). New entry è Laura Cartaginese che ha corso in tandem con Palozzi. Da Frosinone entra l’ex coordinatore provinciale Pasquale Ciacciarelli (uomo dell’ex presidente d’aula Mario Abbruzzese) mentre da Latina viene confermato l’uscente Giuseppe Simeone.

 

Lega (4)

La Lega elegge tre consiglieri regionali a Roma: Daniele Giannini, Laura Corrotti, Enrico Cavallari. Il quarto seggio è andato ad Angelo Tripodi.

Nulla da fare per il sindaco di Torrice Alessia Savo: è la prima dei non eletti. Fino all’ultimo il suo seggio è stato in bilico con quello di Cavallari a Roma; solo per una questione di frazioni di percentuale non ce l’ha fatta.

 

Fratelli d’Italia (3)

Fratelli d’Italia conferma il capogruppo uscente Ganluca Righini ed elegge Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo.

 

Noi con l’Italia (1)

Noi con l’Italia elegge Massimiliano Maselli.

 

Movimento 5 Stelle (10 consiglieri)

In consiglio regionale entra la candidata governatrice Roberta Lombardi, ma passa attraverso il paracadute della candidatura anche al Consiglio Regionale dove ha raccolto le preferenze necessarie a garantirsi un seggio in caso di confitta. Confermata la presidente del Comitato Regionale di Controllo Contabile Valentina Corrado, secondo mandato anche per il candidato governatore di 5 anni fa Davide Barillari. Conferme anche per Devid Porrello e per Gaia Pernarella. Da Frosinone c’è il primo eletto ciociaro del M5S in regione: è Loreto Marcelli di Sora. Eletta a Viterbo la new entry Silvia Blasi. Tutti romani gli altri neo eletti: Marco Cacciatore, Francesca De Vito, Valerio Novelli.

 

Lista Pirozzi (1)

Un seggio in Regione Lazio per lo scarpone Sergio Pirozzi. Il sindaco di Amatrice è entrato grazie alla candidatura come consigliere regionale che gli ha consentito una seconda chance. Infatti, dei candidati governatore sconfitti entra di diritto solo quello nmeglio piazzato alle spalle dell’eletto.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright