Zingaretti guida la riscossa del Pd. I sondaggi al tempo del Coronavirus

Le rilevazioni di Ixé: i Democrat a cinque punti dalla Lega, frena Fratelli d’Italia, scende Italia Viva, recuperano Cinque Stelle e Forza Italia. E in Ciociaria De Angelis, Buschini, Battisti e Pompeo non sbagliano un colpo.

Scende la Lega, cresce il Partito Democratico. Si ferma l’avanzata di Giorgia Meloni, i Cinque Stelle recuperano. I sondaggi al tempo del Coronavirus riservano più di qualche sorpresa. In particolare quello diffuso da Bianca Berlinguer nel corso della trasmissione Carta Bianca, in onda. La conduttrice si è collegata con Roberto Weber, direttore dell’istituto Ixè, che ha diffuso i dati settimanali relativi alle intenzioni di voto per le elezioni politiche.

Nicola Zingaretti ieri sera a Porta a Porta Foto © Sara Minelli / Imagoeconomica

Rispetto a una settimana fa, la coalizione di centrodestra raccoglierebbe il 47,7% (0,2%).Nel dettaglio, la Lega di Matteo Salvini scenderebbe di mezzo punto percentuale, scivolando al 27,2%. Lieve calo per Fratelli D’Italia: dopo due mesi di crescita ininterrotta, il Partito guidato da Giorgia Meloni perderebbe tre decimi di punto attestandosi al 13,4%. Ritornerebbe invece sopra al 6% Forza Italia, mentre Cambiamo! di Giovanni Toti tornerebbe allo 0,9% come tre settimane fa.

Tra le forze della maggioranza si registrerebbero alcuni incrementi significativi. In particolare, il Partito Democratico crescerebbe di quasi mezzo punto percentuale portandosi al 22% (a poco più di cinque punti dalla Lega). Proseguirebbe inoltre il recupero del Movimento 5 Stelle, che recupererebbe 0,3 punti (15,7%). Di segno opposto l’andamento di Italia Viva: la formazione di Matteo Renzi scivolerebbe sotto il 3%.

Numeri che confermano le sensazioni che si respirano anche in provincia di Frosinone. Nicola Zingaretti sta guidando il Partito Democratico senza sbagliare una mossa dall’agosto scorso. Quando non era convinto dell’opportunità del Governo giallorosso, ma poi ha “sposato” la causa e la sta portando avanti. Nelle ultime settimane è stato proprio Zingaretti ad alzare il muro contro la possibilità di un Governissimo che avrebbe rappresentato il “cavallo di Troia” di Matteo Salvini e Matteo Renzi per scardinare l’esecutivo Conte bis.

Matteo Salvini © Sergio Oliverio / Imagoeconomica

Tornando al sondaggio, tra le forze minori del centrosinistra scenderebbe di tre decimi+Europa (2,3%). Registrerebbe una variazione uguale ma di segno opposto La Sinistra (2,8%), mentre Europa Verdeguadagnerebbe 0,2 punti percentuali, portandosi al 2,2%.Azionedi Carlo Calenda perderebbe inoltre 0,2 punti (1,5%).

Dicevamo del Partito Democratico. In provincia di Frosinone neppure Francesco De Angelis, Mauro Buschini, Sara Battisti e Antonio Pompeo stanno sbagliando una mossa. De Angelis viaggia come un treno verso la presidenza del Consorzio industriale unico regionale, Buschini guida l’aula della Pisana che sembra Luciano Violante alla Camera, la Battisti sul sociale non perde una battuta, Pompeo guida la “battaglia” per restituire centralità alle Province.

Francesco De Angelis

La Lega appare lontana dal 30% e questo deriva dal fatto che Matteo Salvini, dal Papeete in poi, le ha sbagliate tutte. I Fratelli d’Italia sono aumentati in questi mesi, a scapito del Carroccio. E che fra i due partiti sia in atto una resa dei conti lo so vede benissimo pure in provincia di Frosinone. E’ di ieri la notizia che Pasquale Ciacciarelli, consigliere regionale della Lega, ha fatto fuori Riccardo Del Brocco per la nomina di membro del consiglio di amministrazione dell’Ater. Al suo posto Leonida Zaccari. Ciacciarelli ha guardato all’interesse politico della Lega e Del Brocco ha pagato il suo ritorno nell’orbita di Fratelli d’Italia di Massimo Ruspandini.

Matteo Renzi non sfonda, Forza Italia recupera. Restano i Cinque Stelle, sganciati dalle logiche del territorio. Come dimostra lo scontro avvenuto nelle ore scorse tra la deputata Ilaria Fontana ed il presidente del Cosilam Marco Delle Cese. Ma intanto si profila bene il prossimo duello elettorale: Nicola Zingaretti contro Matteo Salvini.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright