Zingaretti positivo al Coronavirus: in isolamento a casa

Il governatore del Lazio è positivo al Coronavirus. la conferma è arrivata in tarda mattinata. Proseguirà il lavoro da casa. Sta bene. Negli uffici, già da alcuni giorni, personale ridotto e telelavoro per precauzione

Il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti è positivo al Coronavirus ed è in isolamento volontario. Lo ha annunciato lui stesso con un video messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Maglione a girocollo, volto rilassato e colorito, Nicola Zingaretti ha rassicurato tutti. “Dunque e’ arrivato– ha spiegato Zingaretti- anche io ho il coronavirus. Ovviamente mi attengo, e sarò seguito, in base ai protocolli previsti per tutti. Sto bene e quindi è stato scelto l’isolamento domiciliare. Continuerò da casa a seguire quello che potrò seguire tranquillamente e la mia famiglia anche sta seguendo i protocolli”.

Il video messaggio di Nicola Zingaretti

“La Asl– ha concluso Zingaretti- sta contattando le persone che in questi giorni mi sono state vicine al lavoro. Ho informato il vicepresidente della giunta regionale Leodori per mandare avanti i lavori e il vice segretario del Pd Orlando che con gli organismi in carica seguirà tutte le attività politiche. Ho sempre detto ‘niente panico, combattiamo‘ e ora darò il buon esempio seguendo alla lettera le disposizioni dei medici e della scienza. Combatto, come è giusto fare in questo momento“.

Già da alcuni giorni la presidenza della Regione Lazio per precauzione aveva ridotto al minimo le presenze negli uffici. Una parte dello staff infatti sta lavorando da casa con il Telelavoro proprio per ridurre al minimo i rischi di contagi.

Nicola Zingaretti è stato in prima linea fin dall’inizio. Nel pomeriggio di ieri aveva firmato i nuovi provvedimenti da attuare nel Lazio. In mattinata è partito il via libera all’investimento di 3,5 milioni di euro per finanziare le lezioni da casa per gli studenti che in questi giorni non stanno andando a scuola in tutto il Lazio: il progetto ‘Classe virtuale‘ per consentire la continuità didattica durante il periodo di chiusura degli istituti a tutte le studentesse e agli studenti del Lazio. 

La situazione

L’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato © Imagoeconomica

Negativo al test l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato che in questi giorni è stato a stretto contatto con Nicola Zingaretti. “Sono risultato negativo al tampone e in queste ore prosegue regolarmente il lavoro della task-force regionale per il COVID-19. Proprio ora siamo in riunione con tutte le Asl del territorio per fare un punto della situazione“.

In questo momento sono ricoverati presso lo Spallanzani 71 pazienti. I pazienti Covid positivi sono in totale 37. I pazienti in osservazione sono 26: sono i numeri del bollettino medico numero 37 reso noto dall’Istituto nazionale per le malattie infettive, Lazzaro Spallanzani, di Roma.

Tutti i ricoverati sono in condizioni cliniche stabili ad eccezione di otto che presentano una polmonite interstiziale bilaterale in terapia antivirale e che necessitano di supporto respiratorio”.

I pazienti, ad oggi, dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca dell’acido nucleico del nuovo coronavirus sono 252.

Le reazioni

Nicola Zingaretti e Virginia Raggi © Benvegnu’ Guaitoli, Imagoeconomica

“In bocca al lupo a Nicola Zingaretti! Forza!” scrive su Twitter il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Su Twitter anche il sindaco di Roma, Virginia Raggi. “Esprimo la mia solidarieta’ al Presidente Zingaretti. Gli auguro pronta guarigione. In questa fase delicata, la sinergia istituzionale con la Regione Lazio e’ assoluta. Fare squadra e’ fondamentale“.

Messaggi anche da Mariastella Gelmini capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati e dal sottosegretario per i rapporti con il Parlamento, Gianluca Castaldi del M5S.

Vicinanza a Zingaretti ed a tutti gli altri ammalati di Coronavirus è stata espressa dal pd di Roma: il segretario romano del Pd Andrea Casu ed il capogruppo in Campidoglio Giulio Pelonzi sottolineano che “Solo tutti insieme seguendo scrupolosamente le disposizioni del governo e delle autorità sanitarie e collaborando a tutti i livelli politici ed istituzionali possiamo vincere questa battaglia. Forza Nicola, forza segretario! Ce la faremo insieme, anche questa volta“. 

Sospendere il Consiglio

Pasquale Ciacciarelli (Lega) chiede di sospendere i lavori del Consiglio Regionale. «A Zingaretti esprimo tutta la mia vicinanza. Ritengo necessaria la sospensione dei lavori del Consiglio Regionale per evitare ulteriori contagi e salvaguardare la salute pubblica, fatto salvi, naturalmente, tutti gli appuntamenti improrogabili. Considerato, infatti, che noi consiglieri regionali arriviamo da tutta la regione, per motivi di precauzione, penso sia meglio sospendere tutte le attività».

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright