«C’è chi mette l’asfalto e poi si fa i selfie» ed i sindaci dicono si al Bilancio

GIANLUCA TRENTO per CIOCIARIA EDITORIALE OGGI

Con 66 voti a favore su 68, l’assemblea dei sindaci ha approvato il bilancio della Provincia. Due gli astenuti: Arnara e Ceccano.

I lavori si sono aperti con un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del sisma. Non sono mancate prese di posizioni e qualche polemica. Sott’attacco i lavori di manutenzione delle strade. Compresa la pratica dei selfie sui cantieri. «Il nostro territorio sta dimostrando il suo grande cuore – ha esordito il presidente Antonio Pompeo -. Tante le testimonianze di solidarietà che vedono impegnate istituzioni, associazioni, aziende e cittadini. Credo che in circostanze del genere bisogna attivare quella sinergia e quel mutuo soccorso che rappresentano la forza più autentica del nostro Paese».

Il documento approvato dal Consiglio provinciale, che dopo il sì dell’assemblea tornerà di nuovo in assise per la ratifica finale, vede la presenza di un piano triennale di opere pubbliche in materia di manutenzione e messa in sicurezza del sistema stradale e degli edifici scolastici. Per quanto concerne la viabilità, nel bilancio sono stati previsti oltre 3 milioni di euro. Risorse cospicue anche per la sicurezza nelle scuole.

Ad astenersi i vicesindaci di Arnara e Ceccano, Adriano Roma e Massimo Ruspandini. Secca e decisa la presa di posizione del secondo; di sfida quella del primo. «Sono entrato in aula con l’intento di votare contro – ha fatto notare Roma – perché dalla lettura del bilancio non ho visto interventi su strade martoriate. Non solo del mio paese, ma anche di quelli limitrofi. Dopo la lettura della relazione del presidente, ho deciso di astenermi per verificare se la messa in sicurezza delle arterie avverrà secondo una graduatoria di criticità, o se si procederà, come sta avvenendo, solo in alcune zone. In territori dove qualche consigliere, dopo aver fatto ripristinare il manto, si è fatto i selfie».

Un chiaro riferimento, anche se non esplicito, al vicepresidente Andrea Amata che sul suo profilo Facebook, ha postato una foto durante i lavori sulla via per Forca d’Acero.

Sulla stessa linea, ma senza toni aspri, il sindaco di Collepardo, che ha chiesto maggiore attenzione per la strada che conduce alla Certosa di Trisulti. Quello di Guarcino ha, invece, sollecitato opere per l’invaso di Campocatino. Il tema compensazione finanziaria è stato al centro dell’intervento del primo cittadinodi Castrocielo: «E’ opportuno – ha sollecitato Filippo Materiale – che i tecnici non facciano la compensazione fra crediti e debiti tra Ente e Comuni in maniera cumulativa. Ciò deve avvenire anno per anno e non ogni cinque».

Grande attenzione anche al tema dei servizi sociali: la Provincia garantirà anche, per l’anno scolastico 2016-2017, il servizio di assistenza e trasporto per gli alunni disabili su delega regionale. Un importante lavoro è stato fatto sul settore dell’ambiente, recuperando e mettendo a disposizione del territorio fondi per il potenziamento del servizio di raccolta differenziata. Già assegnati circa 4 milioni di euro: è attivo un ulteriore bando in scadenza a settembre e altri due bandi seguiranno nei prossimi mesi, per un totale di circa 12 milioni di euro. «

Si tratta di un documento di bilancio che tiene conto di un momento storico in cui ancora non si sono completate le procedure di ridefinizione del ruolo e delle competenze delle Province – ha spiegato Pompeo – nonostante questo risulta evidente la validità del lavoro svolto, che tocca settori fondamentali della vita dei cittadini come la sicurezza del sistema viario, la manutenzione degli edifici scolastici, la tutela dell’ambiente. Il tutto senza aumentare la pressione fiscale. Auspichiamo, in futuro, con risorse e competenze certe, di poter fare di più. Abbiamo anche completato il processo di ricollocazione del personale, senza esuberi, stiamo affrontando la problematica Agenzia di Formazione»

SCARICA DA QUI LA APP PER TUTTI I SERVIZI DI CIOCIARIA OGGI

Ciociaria Oggi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright