È la stampa, bellezza (i titoli di venerdì 10 XI 2017)

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina venerdì 10 novembre 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina venerdì 10 novembre 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

provincia-2

(direttore Dario Facci)

Bluff dinamitardo
San Vittore del Lazio. Finto ordigno collocato a un contatore del gas all’ingresso del termocombustore. Inquietante episodio
Forse un atto indimidatorio. I Carabinieri hanno ascoltato diverse persone

SINOSSI
Una rudimentale e non funzionante bomba piazzata all’esterno del termocombustore di San Vittore. L’ha notata un lavorante dell’impianto che, ieri mattina, stava per effettuare il suo ingresso. Sul posto sono giunti i Carabinieri che hanno avviato indagini.

Stupro di gruppo, chieste condanne da 5 a 9 anni
Rito abbreviato per sei dei 7 imputati (tutti di etnia rom) accusati di violenza sessuale su una ventenne. Ieri la requisitoria del Pm che ha formulato le richieste di condanna a carico di sei dei sette imputati per violenza sessuale di gruppo.

Oggi l’incarico ai Ris
Vallecorsa. Capirchio. Questa mattina sarà nominato il consulente per le analisi. Il pubblico ministero Vittorio Misiti (titolare dell’inchiesta) conferirà l’incarico tecnico ad un biologo del Reparto Investigazioni Scientifiche dei carabinieri. In pratica il consulente dovrà eseguire degli esami sul materiale rinvenuto in questi lunghi giorni di ricerche

I debiti spuntano come funghi
Cassino. La somma è stata pignorata e il Comune costretto a transare a 230mila euro. Questa volta a reclamare 357mila euro è il fallimento di una azienda che si occupava della raccolta dei rifiuti

Calcio a cinque femminile, il problema è stato risolto
Ferentino. Dopo la polemica dei giorni scorsi accesa dalla Bellator Ferentum

Calcio. Serie B. Frosinone verso La Spezia. Per Longo sarà una “finale”
Calcio. Coppa Lazio. Ferentino sconfitto di misura. La De Rossi elimina i gigliati

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Due ore con la pistola alla tempia
Veroli Coppia di commercianti del Giglio ostaggio di tre banditi in casa. Il colpo a segno nella notte tra mercoledì e ieri. I malviventi, sotto la minaccia dell’arma, sono riusciti a farsi aprire la cassaforte e a portare via oltre ventimila euro

SINOSSI
Due ore di terrore per marito e moglie, commercianti del Giglio, rimasti in ostaggio di tre banditi dentro casa. I malviventi, entrati in azione nella notte tra mercoledì e giovedì, dopo aver puntato la pistola contro la coppia, sono riusciti a farsi aprire la cassaforte. Il bottino è di oltre 20.000 euro: l’ incasso serale delle attività commerciali di famiglia. Presi anche oro e gioielli di valore. La banda ha messo fuori uso le telecamere e, una volta penetrata dentro casa, ha iniziato a rovistare dappertutto. Ma qualcosa è andato storto. Nella foga di rubare tutto e scappare, i ladri hanno fatto rumore. Così il proprietario si è svegliato e si è trovato davanti i tre uomini con il volto coperto. Uno di loro ha quindi puntato la pistola contro l’ uomo, tenendolo in ostaggio insieme alla moglie che nel frattempo si era svegliata. Per quasi due ore la coppia è rimasta sotto sequestro, terrorizzata e impotente. Soltanto intorno alle cinque i due sono riusciti a contattare le forze dell’ ordine che hanno effettuato i rilievi e perlustrato le aree limitrofe

Stupro di gruppo, il pm: condannateli
Frosinone. La parte civile propone un risarcimento danni di 300.000 euro in favore della ragazza che fu abusata. Violenza nella villa confiscata di Ferentino: chieste pene tra nove e quattro anni per gli imputati

Elezioni regionali, Pirozzi si candida
Regionali. Il sindaco di Amatrice in campo con una civica Salvini e Meloni con lui, Fazzone: non è il nostro candidato. Il senatore azzurro ha rilasciato una dichiarazione dopo aver parlato con Berlusconi. Salvini e Meloni hanno reagito positivamente
all’annuncio del primo cittadino

Dall’allarme incendi al rischio idrogeologico. Vertice in prefettura
Il punto. La dottoressa Zarrilli ha riunito i sindaci. Obiettivo: pianificare interventi e frenare la burocrazia

La migliore scuola è il “Severi”
Eduscopio Secondo uno studio della Fondazione Agnelli all’università fanno meglio gli studenti dello scientifico di Frosinone
Bene anche gli ex allievi del Tulliano e del Leoniano. Tra gli istituti tecnici primato al Baronio davanti al Regina Margherita

Fca, resta soltanto la speranza
Lavoro Dopo delusione e proteste, c’è chi crede nella ripresa. Un sostegno di 750 euro per gli ex interinali: domani l’assemblea
Per l’azienda il polo di Cassino resta strategico: ora arriva anche il Suv Stelvio Quadrifoglio. Il prezzo base è 95.000 euro

«Dovremo giocare come se fosse una partita di finale»
Calcio. Serie B. Moreno Longo Ieri la conferenza stampa dell’allenatore del Frosinone. «La grande rabbia per le assenze la trasformeremo in energia positiva»

Messaggero K2

(direttore Luciano D’Arpino)

Non disponibile/

Latina Oggi K2

(direttore Alessandro Panigutti)

Sequestrati fitofarmaci sospetti
Latina Il Nas requisisce 180 chili di pesticidi dagli scaffali di una rivendita. In etichetta indicazioni non conformi alle norme. Controlli mirati da parte dei carabinieri per la tutela della salute nel settore agricolo: nel mirino i prodotti chimici

SINOSSI
I carabinieri per la tutela della salute hanno avviato nelle scorse settimane una mirata attività di controllo del settore agricolo finalizzato al monitoraggio dei prodotti chimici impiegati nella produzione ortofrutticola. L’ attività del Nas ha portato al sequestro di fitofarmaci per un totale di 180 chili, che costituiscono un valore commerciale di circa ottomila euro. I sigilli sono scattati dopo avere verificato che i pesticidi erano finiti sugli scaffali di una rivendita del capoluogo con etichette non conformi alle norme in materia di tracciabilità delle materie prime. L’ attività rientra nel piano di controllo e prevenzione finalizzato a tutelare la salute e gli interessi del consumatore finale

Investe una donna e poi fugge via
Anzio. L’automobilista non si è fermato a prestare soccorso. Acquisite le immagini della videosorveglianza. I carabinieri a caccia del «pirata» della strada che ha centrato una signora in via di Villa Claudia

Il Tempo K2

(direttore Gianmarco Chiocci)

So’ Pirozzi amari
Il sindaco di Amatrice si candida alla Regione Lazio. Alleati irritati per lo strappo: centrodestra nel caos

«Ridate la dignità a noi Marò»
Girone scrive al generale Graziani. La sorte dei fucilieri ancora in bilico

il-giornale

(direttore Alessandro Sallusti)

I Grillocomunisti
Nuovi mostri politici. Nasce l’asse M5S-bersaniani: prima la lotta al Jobs Act, poi alle urne? Ostia, arrestato il picchiatore (fan dei 5 Stelle)

Consob ora accusa Bankitalia. Come i complici che si
Il crac delle banche.

(direttore Maurizio Belpietro)

Botte da orbi fra Bankitalia e Consob Alla fine per i crac non paga nessuno
Lo scandalo delle banche spogliate. Scaricabarile sui controlli in commissione d’inchiesta. Ma è tutta fuffa, gli azionisti raggirati non vedranno un euro. E i colpevoli non saranno condannati: li salverà la prescrizione, grazie al governo che non ha voluto dichiarare lo stato d’insolvenza degli istituti

Niente bonus bebè se non sei immigrato

I soldi per gli italiani non ci sono, ma i giudici impongono di darli agli stranieri. Anche con permesso breve

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright