E Beppegrillo benedice Christian Bellincampi: «Sei il candidato a Frosinone»

Beppe Grillo ha detto si. Ha certificato il candidato sindaco di Frosinone Christian Bellincampi e la lista con gli aspiranti consiglieri comunali. (Leggi qui il preecedente)

Il leader del Movimento 5 Stelle ha concesso l’uso del simbolo per le elezioni comunali di Frosinone.

E’ la procedura prevista dal Partito. Stabilisce che il meetup locale chieda agli iscritti la disponibilità a candidarsi. Poi convoca le graticolarie: una riunione che non avviene al computer ma nella quale ci si vede fisicamente e lì i candidati vengono ‘messi sulla graticola’. In pratica, vengono sottoposti alle domande degli iscritti. Che poi votano scegliendo il loro candidato. Alle graticolare di Frosinone Christian Bellincampi è risultato eletto grazie a 18 voti dei 33 sostenitori M5S presenti

Poi, il verbale viene inviato a Beppe Grillo, insieme al certificato penale ed al certificato dei Carichi Pendenti del candidato. Qui, viene verificato che il candidato corrisponda ad una serie di requisiti morali ben precisi.

Quali sono.
• All’atto della sua candidatura e nel corso dell’intero mandato elettorale, ogni candidato non dovrà essere iscritto ad alcun partito
• Ogni candidato non dovrà avere riportato sentenze di condanna in sede penale, anche non definitive
• Ogni candidato non dovrà avere assolto in precedenza più di un mandato elettorale, a livello centrale o locale, a prescindere dalla circoscrizione nella quale presenta la propria candidatura
• Ogni candidato dovrà risiedere nella circoscrizione del Comune per il quale intende avanzare la propria candidatura.
• Ogni candidato non dovrà essere iscritto ad associazioni massoniche
• Ogni candidato, in caso di elezioni per i capoluoghi di provincia, non dovrà aver concorso in liste che si sono candidate contro il MoVimento 5 Stelle.

Requisiti che Bellincampi ha in pieno. E per questo è scattato il disco verde.

Il Movimento ha imposto una serie di regole. Il candidato si impegna a rimettere il mandato elettorale ricevuto, nel caso in cui, nel corso del suo svolgimento perda o si dimostri non abbia posseduto fin dall’origine uno o più dei requisiti minimi sopra descritti.

All’atto della propria candidatura, la lista provvederà a pubblicare in Rete, in un apposito ed adeguato spazio web, l’elenco dei componenti ed il loro curriculum vitae, con il proprio programma di governo ed istituirà contemporaneamente un blog aperto a tutti i cittadini che consenta il libero scambio di opinioni e critiche con i componenti della lista civica.

Divieto di fare alleanze. La lista non potrà associarsi ad altre liste civiche.

Nei prossimi giorni verranno esaminate le richieste di certificazione avanzate dalle liste di Piedimonte San Germano e Cervaro.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright