Simone Costanzo mette la freccia: per lui voterà l’ala Emiliano

Accordo raggiunto in serata tra Bruno Astorre e Salvatore Fontana. L'area Emiliano del Pd sosterrà con i suoi voti Simone Costanzo alle elezioni Regionali. No a Marino Fardelli

L’area del Pd che fa riferimento alla mozione nazionale di Michele Emiliano ha deciso. L’appello di Marino Fardelli è stato respinto. Il gruppo guidato in provincia di Frosinone dal componente dell’Assemblea Nazionale Pd Salvatore Fontana appoggerà alle prossime elezioni Regionali il segretario provinciale Dem Simone Costanzo.

 

La stretta di mano c’è stata questa sera in una saletta di Pizza e Babà, uno dei locali dell’immobiliarista cassinate Salvatore Fontana. Lì ha incontrato il senatore Bruno Astorre il dominus delle preferenze nell’area di Roma e dei Castelli, leader nel Lazio dell’area che fa riferimento al ministro Dario Franceschini. Con lui c’era Simone Costanzo e la consigliera comunale di Sora Maria Paola D’Orazio (assente giustificata la responsabile della mozione Costanzo Antonella Di Pucchio). Da Frosinone è arrivato l’ex sindaco Michele Marini, da Pontecorvo l’ex candidato sindaco Paolo Renzi con il segretario cittadino del Circolo.

Ad accompagnare Fontana c’era l’ex consigliere comunale e provinciale Alessandro D’Ambrosio.

 

 

Non è stata invitata Barbara Di Rollo, il consigliere comunale di Cassino che in questa tornata elettorale è abbinata con un ticket a Simone Costanzo, per unire i loro voti grazie alla possibilità, introdotta quest’anno, di dare la doppia preferenze di genere. Con lei, l’area Emiliano non vuole avere alcun rapporto: la considera tra i responsabili della sconfitta elettorale del Centrosinistra alle elezioni Comunali di Cassino.

 

Durante l’incontro, Bruno Astorre ha riconosciuto che l’area Emiliano in provincia di Frosinone può essere un’alternativa alla diarchia renziana tenuta da Francesco De Angelis e Francesco Scalia. Allo stesso tempo, Salvatore Fontana ha riconosciuto che Simone Costanzo è stato tra i pochi della dirigenza provinciale a lavorare per evitare il collasso Pd a Cassino.

 

È per questo – ha spiegato – che la componente appoggerà con i suoi voti Simone Costanzo.

 

 

Nei giorni scorsi c’era stato un preciso appello in questa direzione lanciato dal segretario provinciale Dem (leggi qui L’appello di Simone Costanzo. Ma Cuperlo, Orlando ed Emiliano…) al quale era seguito un confronto tra Fontana e Costanzo. Poi anche l’altro candidato alle elezioni regionali, il consigliere uscente Marino Fardelli aveva lanciato un invito analogo a Fontana (leggi qui Ciao nemico: Fardelli corre ad abbracciare Fontana). Finito nel nulla.

 

L’intervento di Astorre è stato decisivo per dare peso alle parole dette nei giorni scorsi. Ed arrivare alla pizza ‘Cosacca’ (la progenitrice della Margherita, specialità di Pizza e Babà) con il simbolo Pd al centro.

 

«Oggi Simone Costanzo ha messo la freccia» ha detto ad uno dei commensali Bruno Astorre. L’amaro a fine pasto invece lo hanno lasciato a Marino Fardelli.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright