I bookmakers fanno sognare i tifosi: il Frosinone favorito per la Serie A

Riviste e corrette le quote-promozione: la capolista ciociara diventa tra le candidate principali al grande salto. Stesse chance al Genoa malgrado la frenata nell’ultimo turno ed il -7 dalla vetta. A ruota segue la Reggina, una delle rivelazioni del torneo. Crollano invece il blasonato Cagliari ed il Benevento di Cannavaro. Chance per il Parma

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Classifica, gioco ed ora le quote dei bookmakers. Se 3 indizi fanno una prova, allora i tifosi del Frosinone possono sperare che i sogni diventino realtà. La squadra di Grosso infatti è balzata al primo posto anche nella graduatoria stilata dai “betting analyst” sulle quote-promozione. Quella dei giallazzurri è scesa addirittura a 3 al pari del Genoa, terzo a -7: insomma dopo 3 mesi di campionato i canarini sono diventati favoriti al salto in Serie A.

E non è solo una questione di primato, punti (30 in 13 gare) e  vittorie (10 di cui 6 di fila) ma dietro le quote c’è uno studio accurato che tiene conto di tanti fattori e calcoli. Una valutazione dunque attendibile che certifica la credibilità conquistata dal Frosinone in questo primo scorcio di stagione.

Frosinone nuovo padrone     

Samuele Mulattieri

L’exploit della formazione ciociara non ha lasciato indifferenti i bookmakers che hanno analizzato a fondo le performances dei canarini traendo delle conclusioni inequivocabili. A svelare i nuovi pronostici è stata l’Agipronews, dal 2000 la prima agenzia di stampa periodica telematica che si occupa del mondo dei giochi a pronostico e delle scommesse.

Nelle ultime ore ha pubblicato le rilevazioni effettuate dai betting analyst dell’importante piattaforma Olybet.it: la promozione in Serie A del Frosinone è data a 3. Una quota che non lascia dubbi sulle ottime possibilità dei giallazzurri di ambire ad un traguardo che ad inizio stagione era impensabile.

Il Genoa resiste nei pronostici

Pippo Inzaghi, tecnico della rivelazione-Reggina

Malgrado domenica sia scivolato a -7 dal Frosinone dopo il pareggio interno col Como, il Genoa resta l’altra grande favorita alla promozione con una quota sempre pari a 3. I bookmakers dunque continuano a dare tanta fiducia ai rossoblu di Blessin usciti tra i fischi dei tifosi di Marassi. Dietro la coppia Frosinone-Genoa c’è la Reggina a 4,50: la squadra di Inzaghi è stata finora una delle rivelazioni del campionato, è seconda con 5 punti di distacco.

Gli analisti comunque regalano chance anche al Parma che ha raggiunto il quarto posto ed è a 2 lunghezze dalla promozione diretta. La Serie A degli emiliani è quotata a 9. A ruota segue il Bari proposto a 12 nonostante il blasone e l’ottima partenza: forse ha inciso la frenata degli ultimi tempi (3 punti nelle ultime 5).

Cristiano Lucarelli, trainer della Ternana

La Ternana si gioca a 15 malgrado il quarto posto a 22. Probabilmente ha influito il momento non felicissimo (3 punti nelle ultime 4). Stessa quota per il Cagliari, una delle 3 retrocesse e quindi favorite della vigilia ma finora deludente con soli 17 punti. A 18, invece, è dato il Brescia mentre a De Rossi e Cannavaro, allenatori rispettivamente di Spal e Benevento, servirebbe un’impresa da campioni del mondo con la promozione a 70.

La “remuntada” di Grosso

Fabio Lucioni, capitano del Frosinone

Il Frosinone ha prepotentemente scalato gerarchie e posizioni se si pensa che ad inizio stagione l’eventuale promozione in Serie A era quotata a 14. Al sesto posto dell’ideale classifica. A suon di vittorie l’ha abbattuta portandola a 3 ed arrivando a diventare la favorita per la vittoria del campionato. E’ rimasta praticamente invariata la quota del Genoa sempre candidata numero uno al salto di qualità: era 3,75 ed ora è a 3.

Colpisce il crollo del Cagliari, strafavorito alla vittoria finale: la sua quota ad inizio campionato era 3,75, adesso è salita a 15. Stesso discorso per il Benevento (da 8 a 70): i sanniti erano molto accreditati in estate ma le difficoltà incontrate hanno cambiano le carte in tavola. Hanno perso quota pure il Parma (da 6,50 a 9) ed il Brescia (da 12 a 18).

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright