Frosinone Calcio

Mercato, ultimi squilli: vicino Tsadjout, Boloca al Bologna ma a giugno

Settimana conclusiva di trattative della sessione invernale. Il Frosinone, dopo aver ingaggiato Baez, potrebbe rinforzare ulteriormente l’attacco. Cessione alla Gatti per l’italo-rumeno? In uscita Ciervo, Bocic e Traorè. Ma non sono escluse sorprese e colpi di scena. Gli affari delle altre: Nainggolan ad un passo dalla Spal

Lo psicologo Grosso: Frosinone più forte delle pressioni

La vittoria di Brescia ha ricacciato indietro Genoa e Reggina e dimostrato la forza mentale della capolista. Grande il lavoro del tecnico che è riuscito a tenere il gruppo focalizzato sulla gara senza pensare ai risultati delle inseguitrici. Mercato, caccia ad un attaccante: idee Johnsen e Bidaoui

Genoa e Reggina accorciano ma Frosinone ha il bonus

A Brescia la capolista deve rispondere alle inseguitrici ora a -3. Trasferta delicata per Grosso privo del bomber Mulattieri. Le Rondinelle sono in crisi (1 vittoria nelle ultime 14) e cercano il rilancio dopo il ritorno di Clotet. Impresa della Primavera in casa della Juve e dedica al compianto Costantini

Capitano mio capitano: Frosinone ritrova Lucioni, l’essenza del leader

Dopo oltre un mese e mezzo di stop, il difensore centrale ha recuperato dall’infortunio ed è pronto a rientrare. A Brescia partirà dalla panchina ma non è escluso un suo impiego in corsa. Grosso riavrà un giocatore di qualità ed esperienza che può spostare gli equilibri in un girone di ritorno nel quale la capolista si giocherà tanto

La rivincita di Grosso: da esonero-lampo a primo della classe

Il tecnico del Frosinone ha vissuto a Brescia una breve e negativa parentesi finito nel tritacarne del presidente – mangiallenatori Massimo Cellino. Domenica si presenterà al “Rigamonti” da capolista e sarà una grande soddisfazione. Sulla sua strada troverà Pep Clotet, richiamato per la terza volta sulla panchina delle rondinelle

La Serie B e il tempo effettivo, brand & spettacolo lo vogliono più alto

Un’analisi sui maggiori campionati di 36 leghe riferito al 2021-’22 dà un risultato impietoso: i Cadetti giocano mediamente 57′. Numero abbassatosi nel campionato in corso. Frosinone-Modena è stata l’esempio di come una partita possa ormai cambiare ‘chimica’ nei 90′ più recuperi sempre più variabili ed ampi. Il problema non riguarda solo l’introduzione delle 5 sostituzioni

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright