il paGGellone di Juventus-Frosinone

Allo Stadium una prova dignitosa del Frosinone. Di più non si poteva contro una squadra che, quando vuole, fa un altro sport rispetto a tutte le rivali…Ciano il migliore tra i canarini

Giovanni Giuliani

Giornalista malato di calcio e di storie

Allo Stadium una prova dignitosa del Frosinone. Di più non si poteva contro una squadra che, quando vuole, fa un altro sport rispetto a tutte le rivali…Ciano il migliore tra i canarini

SPORTIELLO 6

Sul primo gol cosa vuoi prendere? Il tiro di Dybala e’telecomandato. Sul secondo gol compie prima un grande intervento su Mandzukic. Sulla rete di Ronaldo forse un qualcosina in più si poteva fare. Poi si oppone a Bernardeschi bene. 

GOLDANIGA 6

Una bellissima e provvidenziale chiusura su Ronaldo che vale tanto per lui. Poi, però, il portoghese lo brucia sul terzo gol. Sostanzialmente una prova ordinata la sua così come quella di altri compagni che non sfigurano al cospetto di una squadra che oggettivamente fa un altro sport, non solo rispetto al Frosinone, ma rispetto alla gran parte delle squadre di A.

SALAMON 5,5

Del terzetto arretrato, soprattutto nel primo tempo, pare quello più in difficoltà. Ronaldo lo svernicia dopo 13minuti. Poi soffre Mandzukic. Sul secondo gol la difesa potrebbe fare di più e lui soprattutto, a nostro avviso, visto che è  completamente fermo nell’area piccola e assiste a tutta l’azione che porta alla rete: sarebbe da 5.. ma nella ripresa cresce la sua prestazione. Salva un gol fatto e si rende protagonista di qualche buon intervento. 

CAPUANO 6 

Partita onesta, senza errori grossolani  complessivamente. Esce dallo Stadium portando a termine una gara dignitosa.

ZAMPANO 5

Da quelle parti la Juve affonda spesso. I bianconeri lo mettono subito in difficoltà. Lui fa quel che può ma la serata è decisamente complicata. 

Dal minuto 83 PAGANINI s.v.Torna in campo dopo il terribile infortunio. Ed e’ una bella notizia. In bocca al lupo per il resto della stagione.

CHIBSAH 6

Ci mette tutto il suo ardore, tutti i suoi polmoni per tentare di rendere un minimo dura la vita ai  bianconeri, per non farsi “passare sopra”. Quella del centrocampista e’ una prova più che dignitosa.

 Dal minuto 78 GORI s.v.

VIVIANI 5,5

Chiariamoci, con questa Juve si può ben poco. Ma, a nostro modo di vedere la gara, e lui è quello che nella mediana giallazzurra fa più difficoltà. Pare ancora abbastanza lento tra l’altro.

CASSATA 6

Le volte che il Frosinone ha la palla lui cerca di fare qualcosa, di non arrendersi al corso di una gara segnata già dopo pochi minuti. Ma non è la serata adatta per gli exploit…

MOLINARO 5,5

Schierato dall’inizio dopo la gara con l’Atalanta in molti temono che dalle sue parti la Juve possa fare il bello e cattivo tempo. L’ex bianconero, almeno nel primo tempo, ci mette tutta la sua esperienza per contenere Cancelo e gli altri che sono dalle sue parti. Nel primo tempo si arrangia. Nella ripresa, però, fa oggettivamente più fatica, molta più fatica. Perde anche una palla sanguinosa su cui rimedia Goldaniga.

CIANO 6,5 

Il più pericolo dei suoi nel primo tempo con due punizioni insidiose che fanno la barba ai legni bianconeri. Si abbassa a cercare palla, attivo e propositivo. Nella ripresa anche lui può ben poco ma per noi e’ comunque il migliore, complessivamente, dei suoi.

CIOFANI 5,5

Ci prova di testa dopo pochi minuti, poi si vede davvero poco. Che fosse una gara difficile lo si poteva immaginare, il campo lo ha confermato. Ora testa alla Roma sabato e poi ad altre gare più abbordabili.

 Al 57 esimo PINAMONTI 5,5 Poco più di mezz’ora per provare a lasciare un piccolo segno. Di palloni, però, ne tocca pochi.

ALL.BARONI 6

La prestazione straordinaria non c’è stata. È arrivata però una gara più che dignitosa. Il Frosinone ha fatto quello che ha potuto contro una Juve fuori portata.Tutto sommato i ciociari hanno cercato di tenere il campo e non hanno sfigurato.Baroni si tiene la prestazione ben sapendo che i punti bisognerà farli altrove.

Ora si dovrà guardare anche alle altre sperando che non si allontanino di nuovo.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright