Antonio Pompeo spoglia Gianluca Quadrini per punizione

Alla fine il presidente della Provincia Antonio Pompeo ha deciso la punizione: ha spogliato il capogruppo di Forza Italia Gianluca Quadrini. Gli ha tolto la tanto desiderata fascia azzurra da presidente.

 

Quella fascia aveva fatto sbattere la testa ai reali sarti di corte. Accadde quando il novello consigliere provinciale lo scorso anno commissionò un vestito nuovo: una divisa ufficiale da Presidente della Provincia. Solo dopo giorni di affannose ricerche compresero che non desiderava un abito ma più semplicemente una fascia capace di abbracciare tutta la sua presidenziale rotondità, con sfrangiatura finale e iniziali ricamate con carattere a filo oro. (leggi qui Una divisa da imperatore tutta per l’assessore Quadrini)

 

Antonio Pompeo ora gliel’ha tolta. Lo ha fatto con la direttiva numero 66653 “Direttiva per un corretto ed appropriato utilizzo della fascia di rappresentanza“. L’ha firmata oggi. E’ la punizione dopo avere scoperto che ieri il capogruppo di opposizione era andato ad inaugurare le nuove aule del Tulliano di Arpino: senza avvisare nessuno in Provincia. Soprattutto indossando la fascia al posto del presidente Pompeo. Naturalmente, senza che nessuno sapesse nemmeno questo. (leggi qui il Diario di mercoledì 13 settembre)

 

Ripresosi dai sintomi di colpo apoplettico che hanno rischiato di lasciare la Provincia senza un Presidente, Antonio Pompeo ha preso la carta intestata ed ha vergato la sua Direttiva.

 

Nel pomeriggio l’ha inviata sulla mail di tutti i Consiglieri provinciali. Richiama al rigoroso rispetto dell’Articolo 50, comma 12, ultimo paragrafo, del Decreto Legislativo numero 267 del 2000 e successive modifiche intervenute. Ricorda  che La fascia azzurra è il distintivo del Presidente della Provincia. 

 

Poi all’articolo 3 del Decreto, il presidente dispone che La fascia va indossata dal Presidente ogni volta che segue il gonfalone. Al successivo articolo 4 limita l’uso: È indicata nelle cerimonie ufficiali nelle quali il Presidente della Provincia debba essere individuato attraverso questo solenne distintivo.

 

Gli ultimi margini di speranza per Gianluca Quadrini svaniscono al successivo e finale articolo 5. L’uso della fascia azzurra è strettamente riservato alla persona del Presidente della Provincia, il quale potrà farsi rappresentare con l’uso di tale distintivo dal Vice Presidente o da un Consigliere provinciale a seguito di espressa delega.

 

Quadrini è incastrato. La fascia azzurra personalizzata potrà rientrare nell’armadio. A meno che non si faccia eleggere presidente al posto di Antonio Pompeo. O Pompeo decida di delegarlo. Coso molto improbabile.

 

§

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright