Elezioni Sora

Se il centrodestra abdica sul nascere per le comunali

Alla coalizione manca un leader che assuma l’iniziativa. Nicola Ottaviani e Massimo Ruspandini sono concentrati su Frosinone e Ceccano. In Forza Italia non c’è unità di azione. E così si va avanti alla giornata, preoccupandosi di altre candidature: al Parlamento e alla Regione.

2 Condivisioni

“Una giunta di larghe intese” Appello di Lecce al Consiglio

“Evitare in ogni modo il commissariamento”: l’appello del presidente del Consiglio comunale Antonio Lecce ai consiglieri comunali ed ai Partiti. “Occorre senso di responsabilità”. La soluzione della crisi passerà comunque attraverso la formalizzazione delle dimissioni del sindaco De Donatis.

2 Condivisioni

Forza Italia si smarca dal tavolo: Caschera non piace

Forza Italia dice che “il re è nudo”. E che il Tavolo per trovare il sindaco unitario è ormai superato. La Lega o rompe l’asse o rompe al suo interno. Da quando Fratelli d’Italia ha fatto il nome di Ruggeri si guarda intorno anche Marco Mollicone. Che incontra Luca di Stefano. Mentre Vinciguerra dice ciao (ma non ciaone) al Pd

2 Condivisioni

Un tavolo urgente per incollare il centrodestra

Fratelli d’Italia e Forza Italia reclamano un Tavolo provinciale per sbrogliare la matassa ‘Sora’ Si riunirà d’urgenza già in settimana. Caschera non intende arretrare e conferma l’intenzione di candidarsi. Ma forse sotto c’è un gioco più sottile

2 Condivisioni

Spunta un altro candidato. Lega a rischio implosione

Lega a rischio implosione sulla candidatura a sindaco di Sora: dopo quello di Caschera spunta anche il nome di Porretta. Mentre il resto del centrodestra riflette sulla grande coalizione con Di Stefano. A sinistra arriva la safety car: Pompeo punta ad azzerare tutto e sedersi attorno a un tavolo per trovare la quadra. Ma soprattutto punta all’accordo PD -Fratelli Tersigni. Considerato l’arma vincente.

2 Condivisioni

Al tavolo del centrodestra nessuno nomina De Donatis

Il centrodestra di Sora prova ad archiviare la ricandidatura dell’uscente De Donatis. Sul tavolo il nome di Lino Caschera. Ma in caso di ballottaggio sarebbe complicato. Nel centrosinistra spunta un nome che potrebbe unire tutti. Luca Di Stefano traccia la rotta in mezzo ai due poli. Spunta l’operazione Italia Viva

2 Condivisioni