Pier Luigi Bersani

Ma dove vai se i voti li hai

Dopo Giorgio Gori anche Irene Tinagli “punge” Zingaretti. Ma la storia dimostra che chi esce dal Pd rimedia fallimenti storici: Bersani e D’Alema, Renzi, Calenda. I Democrat però devono accelerare sull’economia. A livello locale non ha senso rinviare il congresso.

La profezia di Bersani si è avverata. Ma ora la Lega guarda agli elettori di sinistra

Assurdo che nel Pd nessuno abbia reso omaggio all’intuizione dell’ultimo leader che le elezioni le ha vinte sul campo, anticipando la necessità di dialogare con i Cinque Stelle. Adesso, con Liberi e Uguali al Governo, si apre uno spazio nell’estrema sinistra. Spazio che vuole occupare Matteo Salvini. Ecco come e perché.

La mucca nel salotto e la traversata nel deserto del centrosinistra a guida Zingaretti

La profezia di Pierluigi Bersani si è avverata. Il centrodestra è ormai largamente maggioritario, anche in provincia di Frosinone, dove però Ruspandini e Zicchieri non riescono a dare la spallata ad Abbruzzese. E il Pd non ha altra strada se non quella di “recuperare” sui territori, a scapito dei Cinque Stelle.