Tommaso Miele

La nemesi dell’uomo giusto

La nostra cultura affonda le radici nella figura dell’uomo giusto. Ma oggi in molti non cercano il dialogo. Hanno troppi interessi. Di fronte alla guerra abbiamo scoperto gli ossimori viventi: vivono di giudizi preconfezionati. Le parole del giudice

Miele:Con la scusa del Covid, alleggerite le responsabilità

Durante l’inaugurazione dell’Anno Giudiziario il presidente della Corte dei Conti del Lazio ha avvisato che non verrà abbassata la guardia ora che arriveranno i fondi del Recovery. Tommaso Miele punta il dito contro il decreto che, con la scusa del Covid “sta introducendo una vera e propria irresponsabilità”

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright