Ballano i 19 gol di Charpentier e Zerbin, Frosinone all’assalto di Moro

Angelozzi sogna il tris di colpi dal Sassuolo: oltre a Turati e Ciervo, vuole il bomber che ha segnato 21 gol col Catania. Nel mirino restano Brunori del Palermo, Stoppa della Juve Stabia e Spalluto del Gubbio. Cessioni: dopo Bozic in prestito al Nk Maribor, partirà De Lucia destinazione Cesena. Il Bari fa sul serio per Ciano. Favale conteso da Pro Vercelli, Alessandria, Lucchese e Viterbese

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Ballano 19 gol. Mica bruscolini. Diciannove reti firmate in solido da Charpentier (10) e Zerbin (9). Entrambi sembrano lontani dal Frosinone. L’esterno piemontese, fresco d’azzurro, sicuramente non resterà in Ciociaria: tornerà al Napoli che deciderà il suo futuro. Per il bomber francese c’è in discussione il riscatto del club giallazzurro ed il controriscatto del Genoa. E chissà cosa accadrà?

Il Frosinone quindi sa benissimo che deve portare a casa un attaccante in grado di garantire un buon numero di gol per colmare il vuoto lasciato dal duo Zerbin-Charpentier. Perciò in queste ore è rimbalzato prepotente il nome di Luca Moro del Sassuolo che porterebbe in dote 21 gol in 28 gare col Catania. Insomma pareggerebbe con gli interessi il bottino dei due attaccanti.

Non solo Moro: la situazione delle trattative

L’attaccante Luca Moro

Il Frosinone ha bloccato da alcuni giorni il portiere Turati e l’esterno d’attacco Ciervo del Sassuolo. Il direttore dell’area tecnica Guido Angelozzi vorrebbe fare tris, ingaggiando il centravanti Moro, classe 2001, originario di Monselice in provincia di Padova.

Il giovane bomber è stato acquistato dagli emiliani a gennaio per 5 milioni di euro versati al Padova. Ma è rimasto in prestito al Catania fino al 9 aprile scorso quando la squadra si è fermata (è stato revocato l’esercizio provvisorio in assenza di offerte d’acquisto) dopo il fallimento di dicembre. In Sicilia Moro ha fatto faville realizzando 21 gol in 29 gare dimostrando di essere un attaccante con le carte in regola per sfondare.

Riccardo Ciervo

Un rendimento straordinario che ha attirato su di sé le attenzioni di diversi club. Il Sassuolo in un primo momento sembrava orientato a tenerlo nel suo parco attaccanti ma ora pare intenzionato a cederlo. La trattativa è tutt’altro che facile. Bari e Lecce sono concorrenti forti. Angelozzi però ha dalla sua i buoni rapporti con la dirigenza neroverde in quanto ex. E poi, oltre al doppio affare Turati-Ciervo, il Sassuolo segue con interesse Boloca. Insomma le premesse per chiudere ci sono.

Le alternative

Matteo Brunori (Foto: Palermo calcio)

Non solo Moro. Angelozzi ed il suo staff hanno scandagliato il mercato ed altri nomi sono sul taccuino. Il Frosinone ha seguito Matteo Brunori, 27 anni, l’uomo-promozione del Palermo che ha risolto la finale di ritorno col Padova.

L’italo-brasiliano è di proprietà della Juventus, ha segnato 29 reti, 22 solo nel 2022 (ha fatto meglio di Immobile). La società rosanero vorrebbe trattenerlo anche a titolo definitivo e sta parlando con la Juve. Il club giallazzurro si è mosso per tempo, i rapporti con la società bianconera sono ottimi (la cessione di Gatti è un esempio). Tuttavia non è un’operazione facile per diversi motivi tra i quali la concorrenza di società di Serie A come Cremonese, Sampdoria e Salernitana.

Un altro profilo è quello di Matteo Stoppa, 21 anni, un altro piemontese (è di Biella), reduce da un ottimo campionato di Serie C con la Juve Stabia. E’ di proprietà della Sampdoria, ha segnato 11 reti in 34 gare. Altro attaccante in lista è Samuele Spalluto, classe 2001, 10 gol in 27 presenze con il Gubbio. E’ di proprietà della Fiorentina ed è stato cercato anche da Ternana, Modena e Pescara.

Le cessioni

Victor De Lucia

Il Frosinone ha ufficializzato il prestito del centrocampista austriaco Bozic al Nk Maribor. Era arrivato a gennaio ma aveva trovato pochissimo spazio (solo 1 presenze). Altra partenza sarà quella del portiere De Lucia di ritorno dal prestito alla Feralpi Salò. Andrà al Cesena.

Sembra concreto l’interesse del Bari per Ciano. L’attaccante campano ha avuto una proposta dalla Puglia dove ritroverebbe l’amico e compagno di mille battaglie Maiello. Non è comunque un’operazione facile ma neppure impossibile. Pro Vercelli, Alessandria, Lucchese e Viterbese invece sono interessate all’attaccante Favale (2002) della Primavera. Con 10 reti e 8 assist in 21 gare è stato tra i trascinatori della squadra promossa in Primavera 1. Il Frosinone lo lascerà libero al pari del difensore Giordani.  (Leggi qui Il Frosinone trova l’erede di Zerbin: è l’ex enfant prodige Ciervo).

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright