Il lungo confronto segreto tra Cristofari e Magliocchetti

Il capogruppo di Forza Italia e il consigliere del Pd hanno parlato a lungo. Sicuramente delle strategie per salvaguardare la sede del 118, ma soprattutto della coalizione di centro dei moderati e della scelta del prossimo candidato sindaco. Un summit “pesantissimo”, che potrebbe cambiare tutto

Un lungo colloquio, fitto, con una gestualità accentuata e una mimica “accalorata”. Come se stessero parlando di argomenti in grado di fare la differenza. Lunedì mattina, proprio sotto la sede del Comune di Frosinone.

Si sono incontrati Il capogruppo provinciale e comunale di Forza Italia Danilo Magliocchetti e Fabrizio Cristofari, presidente dell’Ordine dei Medici, già candidato sindaco del centrosinistra e consigliere comunale del Pd. I due si conoscono e si stimano da anni, ma adesso forse c’è qualcosa in più.

 

Il sindaco Nicola Ottaviani, avvertito in tempo reale dai fedelissimi del controspionaggio di viale Mazzini, ha provato a inviare sul posto qualche “insospettabile” per provare ad intercettare il tema del confronto. Fatto sta che Magliocchetti e Cristofari hanno parlato a lungo, interrotti solo per brevi strette di mano o saluti. Ma in sostanza non hanno permesso a nessuno di avvicinarsi.

Qualcuno però una parola l’ha sentita: 118. Danilo Magliocchetti, a nome di Forza Italia, ha presentato un ordine del giorno per la salvaguardia della sede dell’Ares 118, estendendo poi l’iniziativa agli altri Comuni della Provincia. Fabrizio Cristofari è il presidente dei medici e sul punto non ha avuto remore a fare la “faccia cattiva” anche nei confronti del capogruppo regionale dei Democrat Mauro Buschini.

Sicuramente i due una strategia comune sul punto l’hanno trovata.

 

Ma il tema vero del lungo confronto è stato politico e si chiama grande coalizione di centro dei moderati. In Italia, ma anche in provincia di Frosinone. Con una forte connotazione civica,  per individuare il futuro candidato sindaco, che magari potrebbe essere proprio uno di  loro due.

Si spiegherebbero così i diversi incontri che lo stesso Danilo Magliocchetti, sta avendo nelle ultime settimane con alcuni comitati civici di Frosinone. In particolare, e l’elemento non è di poco conto per chi conosce i flussi elettorali di Frosinone, con diverse famiglie di Colle Cottorino.

D’altronde Magliocchetti si è stancato di “lasciare il passo” ogni volta che c’è un’elezione importante, dalle politiche alle regionali. Fabrizio Cristofari, invece, è impegnato a riorganizzare le file del centrosinistra su basi diverse da quelle attuali. E l’adesione ad un progetto del genere di uno come Danilo Magliocchetti sarebbe uno “scalpo” importante. 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright