Frosinone, dove le Primarie al Pd non servono

Oggi la prima riunione dell’alleanza che sosterrà la candidatura a sindaco di Domenico Marzi. Il segretario provinciale del Partito Democratico vuole lavorare sull’amalgama e sul gioco di squadra. Ma pure sulla lista del Partito Democratico.

Sono oltre 1600 sono i cittadini di Grottaferrata che ieri sera si erano già registrati all’albo degli Elettori delle Primarie. La coalizione progressista le celebrerà il prossimo 3 Aprile. Serviranno per fare la sintesi politica fra le tre candidature che sono emerse: quelle di Mirko Di Bernardo (Fare Rete), Silvia Bompiani (Per Cambiare Grottaferrata) e Rita Consoli (La Città al Governo).

Ognuno di loro rappresenta una sensibilità politica del centrosinistra. Il Partito Democratico non ha schierato un suo candidato: ha dato indicazione di appoggiare Di Bernardo. Il numero dei 1600 iscritti all’anagrafe delle Primarie è destinato ad aumentare: gli elenchi sono aperti fino al 31 Marzo.

A Frosinone non servono

Domenico Marzi

A Frosinone il progetto di procedere con le Primarie è stato archiviato dopo l’acclamazione di Domenico Marzi fatta dall’assemblea degli iscritti al Pd di Frosinone. E dopo l’adesione al suo progetto fatta da Partiti e civiche. In pratica, il candidato c’è ed è condiviso: è stato questo a rendere inutile lo strumento delle Primarie di centrosinistra.

Il modello politico al quale ora fare riferimento è quello di Nicola Zingaretti: inclusione, confronto, allargamento della coalizione e forte caratterizzazione motivazionale. Luca Fantini, segretario provinciale del Pd, ha convocato per oggi pomeriggio una riunione di tutte le forze che già compongono la coalizione a sostegno del candidato sindaco Domenico Marzi.

Intanto ha intenzione di iniziare a cementare l’alleanza partendo dal programma. Ma anche di avviare uno scambio di vedute sulle strategie elettorali. Fantini non vuole ripetere gli errori del passato.

Gli errori del passato

Dieci anni fa la spaccatura tra Domenico Marzi e Michele Marini compromise sul nascere le speranze del centrosinistra di calare il poker delle quattro vittorie consecutive. Cinque anni fa l’ottima candidatura a sindaco di Fabrizio Cristofari non venne sostenuta come si doveva.

Stavolta il centrosinistra intende giocarsi tutte le sua carte, in una coalizione nella quale ci sono già Pd, Frosinone in Comune di Stefano Pizzutelli, Piattaforma Civica di Luigi Vacana, Lista Marzi e Articolo 1. Presto arriveranno Polo Civico e Lista Tucci-Gagliardi. Tutti insieme cercheranno la spallata ad un centrodestra che governa da dieci anni.

Si parte dal basso però, cioè dai programmi. Per capire cosa si vuole fare e in che modo. Domenico Marzi ha già fatto capire nei suoi primi interventi che vorrà intervenire sulla mobilità urbana, sull’urbanistica ma anche sulle tematiche ambientali.

Gli ostacoli ed il ponte

Luca Fantini

Luca Fantini sa anche che il centrosinistra non è del tutto unito in questa campagna elettorale: sul campo ci sono pure le candidature a sindaco di Vincenzo Iacovissi (Nuovo Centrosinistra) e Mauro Vicano (che nel Partito Democratico è stato per lunghissimo tempo). Il programma potrebbe essere importante anche per iniziare a  costruire qualche ponte in vista del possibile ballottaggio.

Per esempio il vicesegretario nazionale del Psi Vincenzo Iacovissi insiste molto sulla necessità di una città intercomunale. Un tema che potrebbe in effetti riunire le due coalizioni di centrosinistra. Certamente è un percorso lungo da compiere ma come obiettivo sarebbe sicuramente qualificante.

Il segretario provinciale del Partito Democratico Luca Fantini ha dimostrato di essere capace di cambiare in corsa gioco e squadra in questi ultimi dodici mesi: a Sora ha deciso di appoggiare Luca Di Stefano, alla Provincia ha costruito il Campo Largo. A Frosinone ha puntato, insieme a Francesco De Angelis, ad una cosa che il principale Partito della sinistra italiana non faceva da tempo: la lista.

Il Pd vuole provare ad essere il primo Partito nel capoluogo. Un’ambizione che non si vedeva da troppi anni.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright