Grosso: “Il risultato ora non conta ma bisogna soltanto crescere”

La disamina del tecnico dopo la sconfitta del Frosinone nell’amichevole contro la Viterbese. L’allenatore giallazzurro ammette che la squadra è affaticata dopo il lungo periodo di preparazione e deve ancora rodare alcuni meccanismi. Il trainer aspetta altri rinforzi dopo gli arrivi di Zerbin (già a segno) e Charpentier. Ufficializzato l’opening day con il Parma di venerdì 20 agosto allo “Stirpe”.

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Peccato per il risultato ma per fortuna in questo momento non conta mentre è importante migliorare e noi vogliamo farlo”: la quarta amichevole del Frosinone è terminata con una sconfitta (la prima dopo 3 vittorie) ed il tecnico Fabio Grosso nell’area allestita per la stampa dall’ufficio marketing & comunicazione nel piazzale del ‘Capo I Prati’ di Fiuggi prova fare una disamina.

Non solo della partita ma di questa prima fase della stagione dopo 24 giorni di preparazione, un mercato ancora apertissimo ed una squadra che somiglia ad un cantiere con il cartello lavori in corso.

CANARINI SULLE GAMBE

Zerbin subito in rete

Dopo le sfide con i dilettanti dell’Equipe Lazio, del Trevi e dell’Alatri, il Frosinone ha alzato l’asticella affrontando la Viterbese, squadra di Serie C, che ha vinto per 2-1.

I ragazzi di Dal Canto, al debutto stagionale, hanno giocato senza timori reverenziali e soprattutto sono apparsi più pimpanti grazie anche ai minori carichi di lavoro. Sono andati in vantaggio nel primo tempo con l’ex Errico (poi uscito per infortunio) e, dopo il pari di Zerbin nella ripresa, hanno saputo segnare ancora con Camilleri.

Il Frosinone è apparso imballato, mostrando più di qualche difficoltà. Grosso non è sorpreso. “Siamo in piena preparazione, abbiamo alternato buone cose ad altre da migliorare – sostiene il tecnico – E comunque anche prima di questa partita conoscevamo che tipo di percorso ci attendeva. Continueremo a lavorare per cercare di farci trovare pronti per gli appuntamenti che conteranno davvero”.

Fabio Grosso non nasconde le prime difficoltà. “Stiamo lavorando sodo, oggi sicuramente eravamo un po’ sulle gambe ma va bene così – afferma l’allenatore – Va bene trovare delle difficoltà, cercare di superarle. A tratti ci siamo riusciti, altre volte le abbiamo subìte. Dispiace per il risultato, abbiamo tentato a rimetterla in piedi ma non ce l’abbiamo fatta. Comunque sono tutti spunti che serviranno per migliorare. A mio avviso abbiamo tanti margini. Il gruppo è nuovo e deve conoscersi e cercheremo di farlo prima possibile perché all’inizio del campionato ci attende subito una grande partita”.

LA CARICA DI GROSSO

Fabio Grosso

Il Frosinone entra nella fase cruciale del precampionato. Tre amichevoli toste contro Ternana (sabato), Avellino (4 agosto) e Benevento (8 agosto). E poi a ferragosto la Coppa Italia a Ferrara contro il Venezia se sarà confermata l’esclusione del Chievo oppure match con la Salernitana. Dopodiché sarà campionato.

Come detto prima di partire abbiamo tanta voglia di dimostrare le nostre qualità, siamo un gruppo abbastanza rinnovato che va ancora integrato – dice Grosso – Stiamo lavorando bene e tanto, a tratti si è visto che eravamo affaticati. Ma è giusto che sia così in questa fase della stagione, abbiamo tante partite concentrate in pochi giorni, compresi degli scontri di un certo livello. Cercheremo di fare del nostro meglio per non lasciare la posta in palio agli avversari. Adesso conta crescere e migliorare per arrivare al top quando sarà il momento”.

IL MERCATO

Contro la Viterbese hanno esordito gli ultimi due acquisti: gli attaccanti Zerbin e Charpentier entrambi classe 1999. Il primo, arrivato in prestito dal Napoli, ha realizzato il gol del pari. Il francese invece è stato preso dal Genoa in prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Grosso lo ha impiegato nel finale ed ha sfiorato la rete del 2-2.

Ma non è finita. Grosso s’aspetta altri rinforzi che possano garantire qualità ed esperienza ad un gruppo giovane. “La squadra va ancora aggiustata e integrata – conferma il trainer – In questo momento abbiamo un gruppo con tanti giovani e siamo contenti di questo. Con il direttore Angelozzi parliamo molto, ci confrontiamo. Sappiamo quello che vogliamo fare e cosa serve. Ma sono soddisfatto dei giocatori che ci sono. L’applicazione al lavoro c’è sempre e questa è la cosa più importante per cercare di migliorarsi durante tutto l’anno”.

CONFERMATO L’OPENING DAY

Zampano in azione

Come anticipato da Alessioporcu.it sarà Frosinone-Parma allo “Stirpe” ad aprire il campionato nell’opening day di venerdì 20 agosto alle 20.30. (Leggo qui Debutto “mondiale” per il Frosinone Grosso sfiderà il Parma di Buffon).

Una sfida dal grande fascino se non altro perché si affronteranno due campioni del mondo del 2006 come Fabio Grosso e Gigi Buffon, tornato tra i pali dei ducali.

Sarà anche la prima volta della Var in Serie B. La Lega ha ufficializzato anticipi, posticipi ed orari dei primi due turni. Alla seconda giornata il Frosinone sarà impegnato sabato 28 alle 17 a Vicenza.

Ecco i due turni inaugurali. Prima giornata. Venerdì 20 agosto: Frosinone-Parma (ore 20.30); sabato 21 agosto: Pordenone-Perugia (ore 18), Cittadella-Vicenza (ore 20.30); domenica 22 agosto: Reggina-Monza (ore 18), Ternana-Brescia (ore 18), Ascoli-X (ore 20.30), Benevento-Alessandria (ore 20.30), Cremonese-Lecce (ore 20.30), Crotone-Como (ore 20.30), Pisa-Spal (ore 20.30).

Seconda giornata. Venerdì 22 agosto: Pisa-Alessandria (ore 18), Brescia-X (ore 20.30); sabato 28 agosto: Vicenza-Frosinone (ore 18), Perugia-Ascoli (ore 20.30); domenica 29 agosto: Cittadella-Crotone (ore 18), Lecce-Como (ore 20.30), Monza-Cremonese (ore 20.30), Parma, Benevento (ore 20.30) Reggina-Ternana (ore 20.30), Spal-Pordenone (ore 20.30).

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright