Naretti si sposta: non sposta ma rompe gli equilibri

Passa all'opposizione. Il consigliere Pierino Naretti già da tempo era indipendente. Con questo passo non sposta i numeri. Ma rompe gli equilibri della fragile maggioranza Natalia

Paolo Carnevale

La stampa serve chi è governato, non chi governa

Stavolta ha rotto gli indugi. Entro il prossimo consiglio comunale, ha fatto sapere, passerà direttamente armi e bagagli all’opposizione. Protagonista della confessione, fatta durante la riunione di lunedì scorso del Campo civico, è il consigliere Pierino Naretti, fino ad oggi consigliere comunale di maggioranza ad Anagni per la lista di Forza Italia, la stessa del sindaco Daniele Natalia.

Naretti però da tempo partecipa alle riunioni del Campo civico che si sta predisponendo in città per preparare l’assalto al palazzo comunale in vista delle elezioni comunali della prossima primavera. Insieme a Naretti lunedì c’era anche il suo mentore, Guglielmo Rosatella, esponente anch’egli di Forza Italia, ma anch’egli da tempo in rotta di collisione con il primo cittadino, a cui contesta una refrattarietà totale ad ogni forma di dialogo e di coordinamento con le altre forze della maggioranza.

Si sposta ma non sposta

Pierino Naretti

Che Naretti fosse ormai lontano dalla maggioranza era chiaro da mesi; da quando, in seguito ad una serie di screzi, gli erano state ritirate le deleghe che il sindaco a suo tempo gli aveva assegnato. In seguito a quella mossa Naretti aveva ancora di più esasperato il suo atteggiamento negativo nei confronti del primo cittadino. Arrivando a votare contro in una serie di delibere.

Nell’ultimo consiglio comunale poi è arrivata la dichiarazione di indipendente, sia pure rimanendo all’interno della maggioranza. Ora, stando a quelli che erano presenti lunedì sera nella riunione settimanale del Campo civico, ha maturato la decisione di passare concretamente dall’altra parte. (Leggi qui Il nucleo degli anti-Natalia in fila da Naretti e Rosatella).

Formalmente ed aritmeticamente, un gesto tutto sommato non molto rilevante, visto che non sposta di tanto i numeri della maggioranza.

Il significato politico

Guglielmo Rosatella e Daniele Natalia

Politicamente invece è tutta un’altra storia. La decisione di Naretti potrebbe infatti rappresentare a questo punto, se confermata, la classica goccia che fa traboccare il vaso. Inducendo ad un passo simile anche gli altri esponenti della maggioranza che attualmente si trovano in una situazione di disagio.

Fra questi, ad esempio, ci sono Magno D’Angeli e Danilo Tuffi, oltre a Vincenzo Proietti. Se la decisione di Naretti fosse confermata, per loro potrebbe essere meno difficile compiere lo stesso passo.  Ed  quel punto i problemi per i numeri della maggioranza di Natalia ci sarebbero eccome.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright