Qualcuno si dimenticò di Stefania… Due volte

Seconda 'dimenticanza' in Fratelli d'Italia. Manca dai manifesti il nome del consigliere provinciale Stefania Furtivo. Che nonostante la 'distrazione' partecipa regolarmente all'evento. Ma c'è chi lo ha notato

Camilla de Tourtrissac
Camilla de Tourtrissac

Tagliacucitrice con gusto

La prima volta può essere una distrazione. La seconda autorizza al sospetto. Se ce ne sarà una terza, diventerà un caso. Ma ancora una volta sui manifesti di Fratelli d’Italia è saltato il nome di Stefania Furtivo: consigliere provinciale di Frosinone. Cioè la terza carica elettiva sul territorio dopo il senatore Massimo Ruspandini ed il presidente del Consiglio Provinciale Daniele Maura.

La prima distrazione è avvenuta il 23 agosto scorso. In occasione dell’inaugurazione della sezione di Piglio, in via Maggiore 43. Il manifesto è azzurro, attraversato da una coccarda tricolore: in mezzo ci sono le scritte gialle e bianche con cui annunciare gli interventi. In ordine di importanza, as usual.

Stefania Furtivo e Daniele Maura

Al primo posto, il senatore Ruspandini, rappresentante di tutta la provincia a Palazzo Madama. E poi l’onorevole Alessandro Foglietta, già potentissimo Federale di An, consigliere provinciale e regionale del Lazio, portavoce del governatore Francesco Storace, parlamentare Ue e infine sindaco di Supino. Quindi Fabrizio Ghera, capogruppo di FdI in regione Lazio, seguito da Daniele Maura e dal coordinatore provinciale Paolo Pulciani. A chiudere il parterre Angela Abbatecola, coordinatrice dei Fratelli d’Italia a Cassino.

E Stefania Furtivo? In vacanza? Ha dato forfait? Ma per niente proprio: è presente e fa anche il suo intervento. Dimostrando che oltre all’aspetto ha una serie di concetti politici da esprimere: volando basso per rispettare le gerarchie. Il nome sul manifesto, affisso nelle piazze della zona e fatto girare su Facebook e WhatsApp? Una dimenticanza.

La seconda volta è stato nel pomeriggio. Appuntamento al ristorante La Conca a Serrone per la presentazione del Circolo cittadino di Fratelli d’Italia.

Anche questa volta flyer azzurro ma più scuro, coccarda tricolore, scritte gialle e bianche. Nomi in ordine di intervento. Sono presenti: Daniele Massa, presidente provinciale di Gioventù Nazionale, l’avvocato Pasquale Cirillo assessore comunale di Frosinone, il coordinatore Paolo Pulciani, il presidente dell’Aula provinciale Daniele Maura, conclude il senatore della Repubblica Massimo Ruspandini.

Il senatore Massimo Ruspandini

E Stefania Furtivo? Stavolta è andata in vacanza? Oppure ha dato forfait? Ma per niente proprio: è presente, fa il suo intervento, anche perché la mamma è originaria di quelle zone e ogni settimana lei sta da quelle parti. Anche questa volta ha qualcosa da dire: nel frattempo il presidente della Provincia Antonio Pompeo ha formalizzato la sua delega alla guida della commissione Pari Opportunità. Misurata, composta, fa il suo intervento e non protesta.

Ma c’è chi ha notato la doppia dimenticanza. Se ce ne sarà una terza diventerà un caso. Anche perché, Fratelli d’Italia è al momento l’unico Partito italiano guidato da una donna. Che proprio per questo è allergica alle distrazioni di genere.