Matarese, Ciano e Dionisi impugnano la doppietta (di A.Salines)

Alessandro Salines

Lo sport come passione

di Alessandro SALINES
Giornalista
in zona Cesarini

 

 

I canarini superano il Flaminia ed il Rieti davanti al presidente Stirpe
Matarese, Ciano e Dionisi impugnano la doppietta
Il Frosinone chiude il ritiro in bellezza

 

 

Precampionato con percorso netto. Il Frosinone si congeda dal ritiro di Rieti con due vittorie che si aggiungono a quelle con il Cantalice, lo SFF Atletico ed il Monopoli. Allo stadio ‘Manlio Scopigno’ prima batte il Flaminia 2-1 e poi il Rieti 5-0. Moreno Longo ovviamente fa ruotare tutti gli effettivi della rosa ad eccezione di Beghetto fermato da un affaticamento muscolare. I canarini vincono ed a sprazzi convincono nonostante la fatica del ritiro si faccia sentire.

Si conferma il tridente Ciano-Dionisi-Daniel Ciofani con l’ex cesena ed il beniamino di casa autori di una doppietta. Nella prima gara invece è il giovane Matarese a realizzare due volte. L’esterno campano, figlio d’arte (il papà Pasquale è stato un buon giocatore di serie C e spesso avversario del Frosinone), è stato una delle rivelazioni di questo ritiro. Ad assistere alle due amichevoli lo stato maggiore della società, ovvero il presidente Maurizio Stirpe ed i direttori Ernesto Salvini e Marco Giannitti. Dopo la seconda partita il rompete le righe.

Gli allenamenti riprenderanno il 1 agosto a Feentino e si comincerà a preparare il debutto in Coppa Italia contro la vincente del confronto Pisa-Varese.

 

MATARESE E’ IL MATCHWINNER IL FLAMINIA DEVE ARRENDERSI
Nella prima amichevole allo ‘Scopigno’ il Frosinone regola per 2-1 la squadra viterbese che milita in serie D. Si gioca nel pomeriggio a porte chiuse. Il tecnico Moreno Longo divide il gruppo in due per affrontare il doppio impegno in poche ore. Il primo è composto da 15 elementi, senatori e giovani. L’allenatore piemontese non rinuncia al 3-4-2-1.

Tra i pali Zappino, protetto dal trio Russo, Ariaudo, Cococcia. A centrocampo Tribuzzi e Matarese sono le ali, Maiello e Frara gli interni. Soddimo ed Errico i due fantasisti a sostegno dell’unica punta Volpe. Il Flaminia senza timori reverenziali ed al 19′ passa in vantaggio con De Costanzo. I canarini faticano, le gambe sono pesanti a causa dei carichi di lavoro. I più intraprendenti sono i laterali Tribuzzi e Matarese. Dopo 30′ Volpe deve lasciare il campo per una botta allo zigomo che lo costringe ad una visita di controllo all’ospedale. Nel finale di primo tempo (42′) il Frosinone pareggia con Matarese ben servito da Obleac che aveva sostituito Volpe. Nella ripresa girandola di cambi e subito un palo colpito da Soddimo.

Anche Errico timbra il legno al 17. Alla mezzora Zappino evita la beffa dopo una sortita di Belli. Al 38′ il Frosinone chiude i conti. Maiello innesca Matarese che con una palombella supera Maltempi.

 

CIANO, PAGANINI E DIONISI IRRESISTIBILI: IL RIETI S’INCHINA
In serata la sfida con il Rieti compagine di serie D che aspira al ripescaggio in Lega Pro. I canarini s’impongono per 5-0 con le doppiette di Ciano e Dionisi ed il sigillo di Paganini. Buona la prova. Longo per l’occasione schiera una formazione più vicina a quella titolare.

Il modulo è sempre il 3-4-2-1 con il trio delle meraviglie Ciano-Dionisi-Daniel Ciofani. Davanti al portiere Bardi, giostrano i difensori Matteo Ciofani, Terranova e Krajnc. Sulle fasce Paganini e Crivello mentre Sammarco e Gori ballano al centro. E’ derby in famiglia tra i fratelli Federico e Matteo Dionisi. Il primo bomber e stella del Frosinone (nell’intervallo è stato premiato dal consigliere comunale Donati), il secondo difensore aggregato al gruppo reatino. I canarini fanno la partita ed al 14′ sbloccano il risultato con Ciano che trasforma una punizione.

La squadra di Longo gioca e costruisce occasioni con Ciano e Dionisi che centra il palo al 27′. Allo scadere del primo tempo 3 chance di fila per i ciociari con Ciano due volte e Paganini ma il portiere Scarumizzino è superlativo. La seconda rete arriva in apertura del secondo tempo (6′). Gran botta di Dionisi che colpisce la traversa, Ciano a porta vuota sigla il 2-0 e la personale doppietta. Il Frosinone continua a spingere e sfiora il tris con Daniel Ciofani, Dionisi e Paganini.

La terza rete arriva comunque al 29′ con lo stesso Paganini che corregge in fondo al sacco il cross di Crivello. Poi sale in cattedra Dionisi il quale tra il 34′ ed il 39′ porta il punteggio sul 5-0.

Entra nella stanza di A.Salines con tutti i suoi articoli

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright