Frosinone-Palermo

Il Frosinone vince 1-0 la partita a scacchi col Palermo

Al ‘Benito Stirpe-Psc Arena’ la storia si ripete. Partita a scacchi tra Grosso e Corini. Risolta da una rete allo scadere della prima frazione. Nella ripresa i rosanero a testa bassa, i giallazzurri colpiscono un palo. Turati provvidenziale. Canarini terzi con merito

I signori del calcio che vogliono disturbare il miracolo del Frosinone

Il naufragio con la Sampdoria è in controtendenza rispetto alle gare “toste” disputate contro Bologna e Lazio. E perfino con il primo tempo con l’Atalanta. La verità è che da tre mesi si parla soltanto di punizioni esemplari e negli ultimi giorni aleggia lo spettro della penalizzazione durissima. Difficile mantenere la concentrazione. Nessuno parla più del risultato sul campo contro il Palermo: 2-0 netto e meritato.

La lealtà sportiva a due binari del signor Coni

Il senso della sportività a ‘corrente alternata’ per il Coni. Le plusvalenze del Palermo, il bilanci del Chievo, i contributi evasi dalla Lazio… Nulla rispetto a due palloni ininfluenti nella partita che, nessuno vuole rassegnarsi, il Palermo ha perso. E il Frosinone ha vinto

Frosinone 2 – Palermo 0. Da qui parte l’involuzione definitiva dell’umanità

Una testata seria come il Gazzettino di Sicilia cade nell’errore di soffiare sul fuoco di una polemica ormai senza più senso. Quella che non riporterà mai il Palermo in serie A. Perché l’ha perduta sul campo. Lì dove il Frosinone l’ha meritata. E appoggia un’iniziativa da 4 soldi accostandola ai morti, in fuga per disperazione

Caro presidente Zamparini, impara a perdere

Il presidente del Frosinone Maurizio Stirpe risponde per le rime al suo collega del Palermo, Zamparini: «Impara a perdere». Ed il sindaco Ottaviani segna una tripletta al suo collega di Palermo: «Pensa a fare lo stadio, i tuoi tifosi lo aspettano da 30 anni»

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright