Primarie

E nella notte il Pd delibera: primarie per Roma

Nella notte, dopo tre ore di discussione, il centrosinistra dà il via libera alle Primarie per scegliere il candidato sindaco di Roma. Ma senza entusiasmo. E con l’incognita dei troppi assenti di peso al tavolo. Si vota il 20 giugno

Le opere pubbliche per sfidare i Partiti

Nicola Ottaviani accelera nell’ultimo scorcio di mandato: dalla sede comunale nel Palazzo dell’ex Bankitalia alla riqualificazione dello Scalo. E’ su questo aspetto che punterà per convincere il centrodestra a fare le primarie. Altrimenti andrà avanti per la sua strada comunque

Commissarimento speed per Formia: si farà in fretta

Tempi rapidissimi per la ricognizione dei conti su Formia. La procedura di scioglimento partirà prima del previsto. Il voto anticipato innesca il valzer degli schieramenti. Il Pd sceglie la via e guarda alle divisioni nel centrodestra

Perché le Comunali di Frosinone cambieranno i poli

Diverse le posizioni di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia sulla candidatura a sindaco della coalizione. Molto però continuerà a dipendere da Nicola Ottaviani. Alla fine però sarà il posizionamento delle civiche a decretare vincitori e vinti.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright