Il sondaggio dice che Giorgia convince di più

Il sondaggio Tecné commissionato dall'agenzia Dire: continua la discesa della Lega. Il pd è a meno di tre punti. Ma il leader che convince di più è Giorgia Meloni. Ecco i dati

La Lega continua il trend in lenta ma continua in discesa e resta al primo posto nel consenso tra i Partiti con il 23,5% di preferenze. Il Pd continua a tallonarla ed ora il distacco è sotto i 3 punti: il Partito guidato da Nicola Zingaretti è al 20,6% e cioè a 2,9 punti dal Carroccio. Invece Giorgia Meloni, con Fratelli d’Italia è al terzo posto dopo il Pd: è lei a scalzare tutti i leader, a destra e sinistra, quanto a fiducia, registrando il 36,8%. A registrarlo è il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecne’ per l’agenzia Dire, con interviste effettuate il 6 novembre 2020.

I dati del sondaggio

Come sono andati i partiti nel dettaglio e qual è lo scostamento rispetto alla rilevazione fatta la settimana precedente. (Leggi qui Il Covid fa scendere Conte nei sondaggi, come Lega e Pd).

  • La Lega è al 23,5% contro il 23,8% del 30 ottobre (- 0,3%);
  • il Partito Democratico al 20,6% contro il 20,8% (- 0,2%);
  • Fratelli d’Italia al 17,0% contro 17,1% (- 0,1%);
  • Movimento 5 stelle al 14,4% contro il 14,4% (stabile);
  • Forza Italia al 7,8% contro il 7,6% (+ 0,2%);
  • Italia Viva al 3,5% contro il 3,4% (+ 0,1%);
  • la Sinistra a 3,4% contro il 3,3% (+ 0,1%);
  • Azione al 3,4% contro il 3,2% (+ 0,2%);
  • +Europa 1,8% contro 1,7% (+ 0,1%);
  • Verdi 1,4% contro 1,5% (- 0,1%);
  • altri Partiti 3,2% (stabili).

Cresce di un punto la percentuale delle astensioni/incerti: in una settimana passa dal 44,1% del 30 ottobre al 45% rilevato ora.

I numeri sui leader

Giorgia Meloni Foto © Paolo Lo Debole / Imagoeconomica

Passando alla fiducia nei leader dei principali Partiti, Giorgia Meloni (FdI) è al primo posto con il 36,8% di fiducia;

  • Matteo Salvini (Lega) 31,1%;
  • Nicola Zingaretti (Partito democratico) 24,6%;
  • Silvio Berlusconi (Forza Italia) 22,1%;
  • Carlo Calenda (Azione) 18,8%;
  • Matteo Renzi (Italia Viva) 14,4%;
  • Vito Crimi (M5s) 9,7%.

Il sondaggio è stato realizzato intervistando il 6 novembre un campione di mille persone, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per genere, età, area geografica.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright