Nicola forza 8 (o 11), Fabrizio al passo, Memmo sullo sfondo e Michele…

Nuovo stadio, parco urbano nell’area del Matusa e una serie interminabile di inaugurazioni: il sindaco Nicola Ottaviani ha ben chiara la strategia per la campagna elettorale che, vale la pena ricordarlo, non è ancora cominciata.

Nel frattempo però sta seguendo in prima persona la composizione delle liste, nelle quali ha “arruolato” anche diversi esponenti del centrosinistra, che in passato si sono candidati con la lista Marzi oppure sono stati nel Pd.

Attraverso Area Popolare, per esempio, lo sosterranno Andrea Turriziani e Antonello Galassi, consiglieri comunali del Partito Democratico fino a poche settimane fa. Sonia Sirizzotti, una vita politica nel Pd, farà parte della lista civica di Nicola Ottaviani. Ottaviani avrà dalle otto alle undici liste a suo sostegno. Il che vuol dire che ha l’obiettivo di chiudere al primo turno la partita.

Fabrizio Cristofari, però, continua con il suo passo. Non oltre cinque liste, per concentrare le preferenze. Senza disdegnare il voto disgiunto, magari su indicazione di Domenico Marzi, che nel 1998 e nel 2002 lo utilizzò con successo.

Nessuna notizia da settimane dell’ex sindaco Michele Marini, malgrado i tentativi di Norberto Venturi e Francesco Brighindi di recuperarlo.

L’ex primo cittadino starà fermo. Forse. Oppure, come appare probabile, non sosterrà Fabrizio Cristofari cercando di dare una mano sottotraccia a Nicola Ottaviani. Sperando poi che quest’ultimo possa cedere alle sirene berlusconiane e provare caniddarsi alla Camera.

A quel punto Marini potrebbe provare il grande rientro.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright