Salvini nomina Zicchieri nel cerchio magico della Lega

L'annuncio arriva direttamente da Matteo Salvini. È questo il segnale politico: più forte dell'incarico. Francesco Zicchieri è il nuovo responsabile per l'espansione della Lega nel Centrosud. Cosa significa. Durigon coordinatore Regionale. Opzione sulla Regione

L’annuncio lo ha voluto dare direttamente Matteo Salvini: sta tutto qui il segnale politico ed il peso specifico. Ben più della carica, del ruolo, delle mansioni. Francesco Zicchieri è il nuovo responsabile federale della gestione e ampliamento delle sedi territoriali della Lega nel Centrosud.

Viene confermata così l’anticipazione fatta nei mesi scorsi dal Alessioporcu.it. (Leggi qui Zicchieri nel cerchio magico, Durigon subentra nel Lazio).

Un incarico che porta direttamente a contatto quotidiano con Matteo Salvini il parlamentare di Terracina eletto a Montecitorio nel collegio di Frosinone. È un segnale di enorme fiducia. Francesco Zicchieri ha da oggi il compito di far attecchire la Lega fuori dai suoi territori tradizionali. Non sarà facile.

Il nuovo ruolo di Zicchieri

Francesco Zicchieri con Matteo Salvini

Sotto il profilo operativo infatti Francesco Zicchieri non dovrà andare né a caccia di voti né di consenso. Dovrà invece fare in modo che la Lega diventi un Partito con forti radici identitarie. Se al Nord, nella Padania questa è stato facile, fino ad oggi nel Centrosud le istanze della popolazione sono state portate avanti dai Partiti tradizionali.

Zicchieri lavorerà su questo: individuando le tematiche territoriali e soprattutto le persone capaci di interpretare quelle tematiche. Portandole poi nella Lega. È il lavoro fatto in un territorio alieno come la provincia di Frosinone: estraneo alle tematiche nordiste, permeato di indiole governativa; nonostante questo Zicchieri è stato capace di traghettare nella Lega intelligenze come quella del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, capacità organizzative come quella del Consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli.

Non è un caso che prima di avviarsi a questo nuovo incarico nazionale abbia affidato al primo il Coordinamento provinciale del Partito ed al secondo la responsabilità organizzativa territoriale.

È molto raro che Matteo Salvini si spenda in prima persona per un incarico del genere. Invece questa volta ha voluto che si sapesse: “L’ha deciso il leader Matteo Salvini” recitano le dichiarazioni partite in serata da Montecitorio.

Durigon Regionale

Claudio Durigon. Foto © Carlo Lannutti / Imagoeconomica

Per questo motivo, Zicchieri lascia il testimone di responsabile del partito nel Lazio. Al suo posto subentra Claudio Durigon che unifica la responsabilità politica su Roma e Provincia a quella di tutto il resto della Regione.

Anche questo non è un passaggio casuale. Durigon punta alla candidatura a governatore del Lazio per riportare la regione di Roma al centrodestra. La carica di Coordinatore regionale unico gli assegna un potere ed una competenza grazie ai quali quella candidatura è una formalità. Che dovrà poi essere ratificata al tavolo degli alleati.

Matteo Salvini ha messo il sigillo sull’intera operazione. Lo ha fatto rilasciando una dichiarazione. “Grazie a Zicchieri per l’ottimo lavoro sul territorio, che ha permesso alla Lega di crescere in consenso e in amministratori locali. La sua esperienza sarà preziosa per radicare ancora di più il Partito».

Lo ha fatto Matteo. Ha voluto che si sapesse.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright