Bce

Tafazzi o De Gasperi – Togliatti? Il dilemma di Zinga

Il segretario del Pd non vuole buttare a mare l’alleanza con i Cinque Stelle e con Leu. Ma così rischia di consegnare a Salvini e Berlusconi la golden share del Governo Draghi, soprattutto se il Movimento (come sempre finora) non dovesse aiutare i Democrat. E allora vale la pena riflettere bene, anche perché la Nazareno spirano venti di guerra.

Perché i locali dovranno adeguarsi ai diktat dei big

Sul Governo Draghi si decideranno le alleanze del futuro. Deputati, senatori, consiglieri regionali de referenti politici dei partiti in provincia di Frosinone non avranno molti spazi di manovra. Però potranno dire la loro. E poi tutto cambierà. Nel Pd c’è chi (Pompeo) spera nel ribaltone.

Sergio Mattarella

L’esorcismo fallisce: Draghi resta il convitato di pietra

Il premier Giuseppe Conte ha provato a sganciare tre siluri nei confronti dell’ex Governatore della Bce. Ma alla fine non hanno raggiunto l’obiettivo. L’escutivo può durare fino al termine del mandato, ma alcune variabili sono… incontrollabili. Ecco perché l’ipotesi Draghi non tramonta.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright