La sirena del Pd prova a tentare Stefano Pizzutelli (di C. Trento)

A Frosinone spunta un’ipotesi clamorosa: il Pd “corteggia” Stefano Pizzutelli con l’obiettivo di farlo aderire. Sul tavolo pure l’opzione di un patto federativo fra tutte le forze della coalizione all’interno del consiglio comunale

Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

 Non potevano passare inosservati. Non al “3 Punto 0”. Alessandra Sardellitti e Stefano Pizzutelli hanno discusso a lungo ieri mattina. Entrambi consiglieri comunali di opposizione, lei del Pd, lui di Frosinone in Comune. Entrambi si sono trincerati dietro una risposta laconica: «Abbiamo fatto il punto della situazione».

Già ma su cosa? Sulle strategie dell’ opposizione in aula consiliare o sulla proposta di una sorta di patto federativo tra i gruppi del centrosinistra in consiglio comunale? Oppure su altre ipotesi? Per esempio, quella di un passaggio di Stefano Pizzutelli nel Partito Democratico.

 

Il primo approccio

Già prima delle elezioni di tredici mesi fa si era parlato di una possibilità del genere, addirittura provando a trovare una sintesi sulla candidatura a sindaco. Tra lo stesso Stefano Pizzutelli e Fabrizio Cristofari.

In realtà proprio Cristofari da tempo ha iniziato a sondare il terreno per verificare la possibilità che le opposizioni di centrosinistra convergano in un unico gruppo o sottoscrivano una sorta di patto. C’ era stata una cena, ma poi del tema non si è più parlato. Ma Fabrizio Cristofari non ha abbandonato quel progetto politico e intanto, contemporaneamente, sta cercando di sviluppare un dibattito sul futuro del partito. Con un occhio attento alle dinamiche del capoluogo.

Inoltre, agli osservatori più attenti non è sfuggito il sostegno ufficiale del circolo cittadino e del gruppo consiliare dei Democrat a Stefano Pizzutelli in occasione del confronto di quest’ ultimo con il sindaco Nicola Ottaviani sul Parco del Matusa.

 

La prospettiva difficile

A questo punto non resta che attendere gli sviluppi, probabilmente a stretto giro di posta.

Per quanto riguarda però i gruppi consiliari del centrosinistra, difficile la prospettiva di un gruppo unico oppure di un patto federativo. Il consigliere comunale Vittorio Vitali (Liberi e Uguali) guarda ad una prospettiva diversa, forse cercando di aprire un confronto con il Partito Socialista Italiano e con Frosinone in Comune. Magari proprio per bilanciare i rapporti con un Partito Democratico che esprime quattro consiglieri.

Va pure considerata, però, la presenza della Lista Cristofari, che ovviamente fa riferimento all’ ex candidato sindaco del Pd. Quella che appare chiara è la volontà dei Democrat di accelerare, per portare avanti una strategia unitaria del centrosinistra in aula. D’altronde lo stesso Cristofari, in una dichiarazione a Ciociaria Oggi, ha detto chiaramente che le opposizioni incalzeranno l’Amministrazione Ottaviani.

Per la fine di luglio sarà convocata un’ altra seduta del consiglio comunale, sul tema del bilancio. Sarà quella un’occasione importante per capire le strategie nel breve e medio periodo.

 

LEGGI TUTTO SU CIOCIARIA OGGI

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright