Candidati, via libera alle liste: ecco tutti i nomi

FOTO: © IMAGOECONOMICA, BENVEGNU'- GUAITOLI

Via alla presentazione delle liste con i candidati alle Elezioni. In anteprima le liste, a mano a mano che vengono ultimati gli adempimenti interni. E sono pronte per la consegna. I nomi di tutti i candidati

Sabato ore 12: chi ha consegnato tutto partecipa alle elezioni. Gli altri dovranno aspettare la prossima tornata. A Cassino è tutto pronto. Saranno 5 i candidati sindaco. Il centrodestra si è riaggregato intorno al nome di Mario Abbruzzese, le primarie del centrosinistra hanno indicato il commercialista Enzo Salera. Non lo sosterrà l’ex sindaco Dem Giuseppe Golini Petrarcone, con il quale finora avevano sempre fatto squadra: si candiderà alla guida di uno schieramento trasversale.  Il Movimento “No Acea” candida a sindaco di Renatino De Sanctis. Il Movimento 5 Stelle ha scelto l’avvocato Giuseppe Martini.

Le liste sono pronte.

Candidato sindaco: Giuseppe G. Petrarcone – 6 liste

L’ex sindaco Giuseppe Golini Petrarcone ha deciso di candidarsi sull’onda delle richieste arrivate dai cittadini. Aveva deciso di rinunciare quando glielo avevano chiesto gli amici con i quali aveva compiuto anni di percorso politico. In particolare il gruppo che fa riferimento ad Enzo Salera, candidato sindaco dal centrosinistra. Poi “sono stati i cittadini a farmi capire la fiducia che riponevano in me ed ho deciso di candidarmi di nuovo“.

Bene Comune

La Lista Cassino Bene Comune è la civica che storicamente accompagna Peppino Petrarcone.

Il nome più ecclatante è quello di Luca Fardelli, fratello di Marino cioè di quello che fino a poche settimane fa era il segretario cittadino del Pd. E che ora ha anche restituito al tessera al Partito. Quello di Marino fardelli è un gesto non di polemica ma di coerenza: dal primo momento aveva indicato il nome di Petrarcone come quello in grado di aggregare.

Durante la discussione interna, per evitare la spaccatura, Fardelli aveva deciso di dimettersi e dare così il via libera alle Primarie. Alle quali Petrarcone non ha partecipato. Le sei liste sono la dimostrazione che qualcosa aggrega anche lui.

Tra i nomi in campo ci sono Luigi Di Marco che è stato consigliere comunale fino al 2016. L’esponente del volontariato e dell’associazionismo cattolico Jole Falese, fino a poche settimane fa è stata la presidente dell’Azione Cattolica Diocesana. C’è la paladina della lotta alla barriere architettoniche Rita Giorgio, preparatissima nel campo. L’imprenditore Massimo Di Nallo che opera nel ramo assicurativo. Maria Rita Petrillo, figlia dell’ex consigliere comunale Gianfranco: alle scorse Regionali era nella lista di Nicola Zingaretti. La biologa Ornella Rodi.

Roberta Mazzarella, figlia del sindacalista universitario Palmerino Mazzarella.

Cassino nel cuore

Capolista è l’ex vice presidente della provincia Massimiliano Mignanelli. La sua adesione al progetto Petrarcone ha rappresentato un punto di svolta. Con lui si sono candidati i dissidenti di Forza Italia che a febbraio hanno firmato le dimissioni di massa facendo cadere l’amministrazione D’Alessandro: l’ex capogruppo Rossella Chiusaroli e l’ex presidente della commissione Affari istituzionali Gianluca Tartaglia.

Tra i nomi più conosciuti e di esperienza ci sono l’ex assessore Vincenzo Tiseo che in passato si è occupato delle politiche sulla Sicurezza e della Polizia Municipale. E l’ex assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Rago.

Dragonetti e Sambucci per Cassino

Guida la lista Niki Dragonetti capo segreteria dell’onorevole Sergio Pirozzi il sindaco di Amatrice diventato consigliere regionale. È stato lui a far compiere il passo decisivo a Petrarcone dando il via alla grande aggregazione che ora lo sostiene.

Con lui è candidato l’imprenditore Ugo Sambucci della omonima famiglia di tipografi cassinati. Candidata anche Federica Comparone famosa per le sue invenzioni nel campo della cosmetica e dei rossetti in particolare. In lista anche la giornalista Francesca Messina.

Io Democratico

È la lista di Armando Russo, esponente del Pd, vicinissimo all’ex segretario cittadino Dem Marino Fardelli. Russo si presenta come capolista. Con lui è candidata Imma Altrui, sorella dell’ex consigliere comunale Tommaso che è emigrato in Canada dove ha fatto fortuna attraverso una serie di negozi di Cake Design.

Con loro, l’agronomo Sergio Giannitelli, c’è poi Vittorio Miele uno degli organizzatori del palio di Caira. Ed Ivonne d’Agostino già assessore a Cervaro.

Polo Civico

Polo Civico è lo schieramento che fa riferimento al consigliere comunale di Frosinone Gianfranco Pizzutelli. A Cassino il referente è l’avvocato Francesco Malafronte, specializzato nel diritto commerciale internazionale.

I 24 candidati al Consiglio Comunale sono stati presentati in ordine alfabetico. Tra loro c’è il finanziere Maurizio Bellico che durante la missione in Afghanistan è stato encomiato perché si vestiva da clown ed intratteneva i bambini ricoverati nell’ospedale da campo gestito dagli italiani. C’è Manuel Colatosti, lavora nel settore ecologico e conosce le dinamiche ambientali; c’è la professoressa Maria Del Greco.

Il nucleo storico di Noi con Salvini non ha aderito al centrodestra ma ha abbracciato il progetto civico di Malafronte (leggi qui Un passaggio dal Polo Civico per i leghisti di Cassino scesi dal Carroccio): ha schierato l’ex coordinatore cittadino della Lega Ernesto Di Muccio e l’ex capogruppo consiliare Robertino Marsella.

Il Polo Civico ha in lista anche il ristoratore Maurizio Ghini del Place to be, l’avvocato Francesca Ingino, ed Enrica Saggese che ha sviluppato una serie di punti del programma per le Politiche Giovanili. In campo anche l’ex addetto stampa del comune di Cassino Mirko Tong.

Orgoglio Cassinese

Il capolista è l’immobiliarista Salvatore Fontana, noto per le sue costruzioni di pregio, il ristorante Pizza e Babbà, il centro Kairos con ristorante e piscina a Piedimonte San Germano. È stato componente dell’Assemblea Nazionale Pd. Ma non ha condiviso la linea del Partito che ha scelto le Primarie come strumento per selezionare il candidato sindaco.

Nella sua lista ci sono l’avvocato Laura Borraccio, lo storico professore di Educazione Fisica nella scuola Di Biasio Francesco Valente, la protagonista delle battaglie per il campo sportivo al rione Colosseo Daniela Pontone che è presidente della locale squadra di calcio, il medico e tenore Antonio Famiglietti, la giornalista Marta Panza addetta stampa del Consorzio dei Servizi Sociali.

*

Candidato sindaco: Mario Abbruzzese – 5 liste

Forza Italia

Il capolista è Francesca Calvani, presidente uscente uscente della Commissione Cultura e vice presidente del Consorzio dei Servizi Sociali. Alle sue spalle ci sono gli altri 23 candidati in ordine alfabetico. In lista ci sono i due uscenti Gianrico Langiano (presidente della commissione Bilancio) e Alessio Ranaldi (consigliere delegato alla Protezione Civile).

Un altro uscente è Angelo Panaccione che nella scorsa tornata era stato eletto nella lista ReAzione messa in campo dall’allora presidente degli avvocati Giuseppe Di Mascio.

Si schiera anche la dottoressa Emilia Ferraro, figlia dello storico sindaco democristiano ed ex presidente della Provincia Totonno Ferraro, scomparso recentemente.

Tra le figure di Partito c’è la vice coordinatrice cittadina di Forza Italia Laura Viola e la dottoressa Sara Matera, già responsabile provinciale di Forza Italia per le politiche sugli animali domestici.

Dal mondo delle professioni vengono il commercialista Edi Bianchi, l’architetto Marina Quaglieri, lo chef Alessandro Currenti, il ristoratore Oscar Grimaudo, l’avvocato Andrea Pagliarella.

Il più giovane della pattuglia è Stefano Sforza di 20 anni appena compiuti mentre la più giovane quota rosa Antonia Buongiovanni di 22 anni.

Lega

La capolista della Lega è l’imprenditrice Michelina Bevilacqua nota per le sue iniziative di volontariato. A seguire, in ordine alfabetico tutti quanti gli altri: tranne gli ultimi due che sono gli ex assessori Franco Evangelista (Manutenzione) e Dana Tauwinkelova (Ambiente).

In lista c’è anche un altro ex assessore: Nora Noury che durante il governo di Carlo Maria D’Alessandro è stata la titolare della delega alla Cultura.

Tra gli uscenti, l’unico esponente del gruppo storico di Noi con Salvini è il consigliere Claudio Monticchio, che era stato sospeso dal Partito per essersi dimostrato troppo vicino all’amministrazione D’Alessandro; l’ironia del destino vuole che ora lui sia l’unico nella lista della Lega ed i duri e puri siano fuori.

Entra parte del blocco Sebastianelli. In mattinata ha firmato Chiara Trotta: è la figlia di Claudio Trotta che porta con se buona parte dei voti dell’area, dell’ex sindaco Tullio Di Zazzo e di Gianni Valente. Farà tandem con Giorgio Valente, nipote di Gianni che è espressione del sindacato Ugl. Conferma invece che non appoggerà il centrodestra l’ex consigliere Giuseppe Sebastianelli (leggi qui Le elezioni dei divorzi)

Non c’è la commercialista Paola Carnevale che fino a qualche giorno fa era il candidato sindaco unitario del centrodestra. In lista però c’è il nome della sua assistente di studio Eleonora Marsella.

La Destra sociale è rappresentata dallo storico esponente Maurizio Russo che si candida insieme alla moglie Giovanna Ersilia De Luca detta X.

In lista c’è Anna Gaviano, attivista del comitato anti apertura Fiotech.

Il candidato più giovane è Giorgio Valente che compirà 20 anni a dicembre.

Carmine Di Mambro per Cassino

È la lista che fa riferimento al consigliere comunale uscente Carmine Di Mambro, protagonista della battaglia per l’istituzione del Registro dei Tumori, più volte ascoltato a livello regionale e nazionale per mettere a punto i provvedimenti in favore dei malati oncologici e delle loro famiglie.

Il capolista è lo stesso Carmine Di Mambro. Con è candidato l’ex vicesindaco ed assessore ai Servizi Sociali Benedetto Leone.

In lista anche l’ex assessore al Bilancio Aurora Raitano e l’ingegnere Antonio Oliva.

Fratelli d’Italia

La capolista di Fratelli d’Italia è il coordinatore cittadino Angela Abbatecola.

L’area del vice coordinatore provinciale Gabriele Picano è rappresentata da sua moglie Manuela Di Ruscio detta ‘Picano‘, dall’ex consigliere Vittorio Soave, da Fabio Cristiano, Vincenzo Matera, Sergio Evangelista, e Alessia Di Ponio.

In lista ci sono sei candidati che hanno lasciato in questo giorni la Fiamma Tricolore ed hanno aderito al Partito di Giorgia Meloni. rovenienti dalla Fiamma Tricolore (leggi qui Si spegne la Fiamma). La pattuglia è guidata dall’ex Segretario cittadino della Fiamma Tricolore Michele Vacca ed è composta da Luciano Alagia, Alexandra Angelescu, Alina Beres, Maurizio Verrecchia, Franca Marina Di Pascale.

Tra i volti più noti schierati da Fratelli d’Italia c’è Gavino Gaias che fu colonna organizzativa delle campagne elettorali di Anna Teresa Formisano. E c’è il sindacalista Ugl Dario Vizzaccaro.

Udc

Nella lista dello scudo crociato spiccano i nomi dell’attivista di centrodestra Annamaria Matassa, di Giuseppe Tedesco che la volta scorsa era nella lista di Forza Italia, il ristoratore Gianluca Terenzio.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright