Gabriele Picano

L’aeroporto “stoppato” e il volo interrotto di Scalia

Lo scalo civile a Frosinone avrebbe rappresentato una irripetibile occasione di sviluppo proiettata nel futuro. Ma come al solito la Ciociaria non seppe fare squadra. Mentre il ritiro dalla politica dell’ex senatore e presidente della Provincia rappresenta il fallimento delle strategie del Pd targato Renzi.

2 Condivisioni

L’aeroporto si doveva fare: assolti D’Amico e Picano

Chiuso il caso dell’Aeroporto di Frosinone. Assolti gli ex presidenti Giacomo D’Amico e Gabriele Picano: non ci fu peculato. Per l’accusa erano lì solo per sperperare denaro pubblico in quanto l’aeroporto non si poteva fare. Il processo ha dimostrato che erano lì in base ad una disposizione della Regione Lazio

2 Condivisioni

Cassino ‘mangiata’ da Fondi: la rivolta che serra i ranghi

Cassino senza più parlamentari in futuro: la lotta contro la soppressione del collegio elettorale mette d’accordo Bevilacqua ed Evangelista e spinge Daniele Longo a chiedere un’assise. Ma Enzo Salera batte la pista dei problemi locali e liquida: “Ci dovevate pensare prima”.

2 Condivisioni

Angela e Gabriele, il Natale mancato dei due “fratelli”

L’incontro che doveva mettere fine al dualismo Abbatecola – Picano finisce in un buco nell’acqua. Peggio ancora nella Lega: Durigon salta l’incontro con i Consiglieri e li lascia alla Gerardi. Così non deve impicciarsi. A dividere è sempre lui: l’imprescindibile Abbruzzese.

2 Condivisioni

Carlino furbo come Ranaldi, anticipa tutti e disinnesca

Mentre il centrodestra cassinate è diviso dalle beghe fra esponenti dello stesso Partito a fare strategia ci pensa il vicesindaco. Che spiazza D’Alessandro sula paternità dei finanziamenti scolastici. Tutto mentre Enzo Salera non getta ponti, né alle opposizioni tantomeno al Pd. Con il rischio di perdere in maniera definitiva il contatto con Fardelli

2 Condivisioni

Il centrodestra sconfessa il documento del centrodestra

I consiglieri comunali del centrodestra prendono le distanze dal documento politico firmato dai vertici dei loro Partiti. Sconfessano la linea degli attacchi strumentali al sindaco. E chiedono sostanza. Ancora una volta i voti da una parte ed i simboli dall’altra. L’ombra di Carlo Maria D’Alessandro

2 Condivisioni