Guido Angelozzi

Frosinone, la maxioperazione di “maquillage”

Il gong del mercato estivo ha dato in dote un risultato che probabilmente va oltre le previsioni del presidente Stirpe. Ora la missione-assemblaggio e 4 mesi di full-immersion. In queste prime 4 giornate, al di là dei risultati e del valore ampiamente relativo di tutto il campionato, il comune denominatore è il bel gioco

Angelozzi felice e prudente: “Siamo più forti ma l’obiettivo è la salvezza”

Il direttore dell’area tecnica del Frosinone ha tracciato un bilancio dopo la chiusura del mercato. Si è detto soddisfatto: “Squadra più completa, abbiamo risanato la società al 90% per arrivare ad un calcio sostenibile”. Ha rivelato di aver allungato il contratto e di essersi commosso per il caso-Kujabi

La rivoluzione di Angelozzi: “Coraggio e giovani per sfidare le corazzate”

A 3 giorni dal debutto in Coppa Italia a Monza, il direttore dell’area tecnica del Frosinone ha parlato della stagione ormai alle porte ma anche del lavoro svolto finora. Annunciati altri 2-3 acquisti per completare la rosa, in uscita Ciano, Gori, Parzyszek e Satariano. La squadra femminile approda in Serie C

Scusate l’anticipo, Frosinone-Bari ha già il sapore di campionato

Sabato alle 18 allo “Stirpe” amichevole di lusso tra due squadre che saranno protagoniste della prossima Serie B. Per Grosso e Mignani un test probante a 3 settimane dall’inizio del torneo anche se gli organici sono cantieri aperti. Tra i giallazzurri riflettori puntati soprattutto sui nuovi Turati, Lucioni, Kujabi, Caso, Ciervo e Moro

Adieu général, Charpentier torna al Genoa. Il Frosinone stringe su Moro

Il club ligure ha esercitato il controriscatto ed ha riportato in rossoblu l’attaccante. Finisce dopo una stagione l’avventura di Gabriel in Ciociaria dove ha collezionato 10 reti in 22 gare e qualche infortunio di troppo. Angelozzi ha in pugno il bomber del Sassuolo e conferma l’interesse per Vignali. Nel mirino anche Fabbian dell’Inter, Vandeputte del Vicenza e Faggioli dell’Ancona

Chiamatela ItalAngelozzi, i pupilli del direttore ricostruiscono la Nazionale

Gatti e Zerbin sono stati solo gli ultimi talenti scoperti dall’a.d. del Frosinone e che hanno esordito in Nazionale. Portano il “marchio” del dirigente siciliano anche i vari Frattesi, Scamacca, Pellegrini e Politano, ormai punti di forza della ripartenza della squadra azzurra. “Per Federico mi sono commosso, sapendo i sacrifici che ha fatto”, ha confessato l’esperto capo dell’area tecnica ciociara

“Zerbinaggiro” convince anche il ct Mancini: Alessio conquista l’azzurro

Dopo Gatti anche l’attaccante convocato per lo stage iniziato oggi a Coverciano. Per il Frosinone un’altra grande soddisfazione a conferma della validità del progetto-giovani. Soltanto lunedì Angelozzi lo aveva elogiato, assicurando che proverà a riprenderlo dal Napoli. L’esterno novarese, al debutto in Serie B, è stato tra le rivelazioni del campionato firmando 9 reti in 31 gare

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright