De Angelis, Abbruzzese, Spilabotte, Pilozzi: quelli che preparano la rivincita

Cosa fanno quelli che un mese fa non hanno vinto le elezioni? Nel centrosinistra e nel Centrodestra. Nessuno o quasi ha intenzione di ritirarsi. Anzi...

Non resteranno a guardare perché tra un anno si vota sicuramente per le elezioni europee e, chissà, forse anche per le politiche se non verrà costituito un governo di legislatura.

Devono ancora smaltire la delusione per la sconfitta del 4 marzo, ma non possono perdere tempo.


Francesco De Angelis, leader incontrastato del Pd in Ciociaria, si ripresenterà alla presidenza del Consorzio Asi, per rimanere comunque nel giro che conta.
 L’ex parlamentare Nazzareno Pilozzi intende esercitare un ruolo alle prossime elezioni comunali. Soprattutto ad Anagni, Comune non solo simbolico ma strategico, anche per le elezioni provinciali. Non aggrega? L’importante è esserci. E tenere in caldo il nome. Per il Partito Democratico per l’intero centrosinistra.

Mario Abbruzzese guarda ad Antonio Tajani: il presidente del Parlamento europeo potrebbe diventare il coordinatore nazionale (leggi qui Nel futuro di Tajani il timone di Forza Italia). E sommando i due impegni, ha bisogno di persone di fiducia che svolgano il ruolo di consigliere politico. Abbruzzese ha bisogno di restare in sella nel Partito, anche perché alle politiche della prossima volta potrebbe trovarsi in competizione con il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani. La tregua armata fra i due non reggerà molto.

Discorso diverso per l’ex senatrice Maria Spilabotte, che non sembra avere alcuna fretta di ricollocarsi politicamente. L’occasione verrà. Lei comunque ha le antenne dritte.

Almeno un anno sabbatico lo ha preso l’ex senatore Francesco Scalia, tornato full time alla sua professione di avvocato. Anche la docenza universitaria è il suo pallino. Scalia ha capito che aver fatto parte dell’ala di Luca Lotti (petalo forte del Giglio magico di Renzi) non è bastato a blindare la sua candidatura al Senato. Nel Partito Democratico possono mutare tante cose. Scalia è uno che sa aspettare e in questi anni ha intessuto molti rapporti. 
A volte ritornano.

*
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright