Maurizio Stirpe

Qui trovi tutti i nostri ultimi articoli su Maurizio Stirpe o puoi effettuare una ricerca sul sito per Maurizio Stirpe.

Caccia grossa al bomber

Con la partenza per fine prestito di Soulé e Cheddira (18 gol in solido), il Frosinone dovrà necessariamente puntellare l’attacco con elementi in grado di garantire reti e qualità. Numeri ed ipotesi

Affaire-allenatore, l’arte della pazienza

Il Frosinone aspetta senza patemi Vivarini che deve ancora liberarsi dal Catanzaro. Ma non rimarrà col cerino in mano: pronte le alternative. Mercato: interesse per Ambrosino del Napoli; Modena e Sampdoria su Romagnoli; Di Francesco punta su Marchizza. Il commiato di Gualtieri

Stirpe traccia la rotta della ripartenza: “Ma ritroviamo lo spirito giusto”

Il presidente del Frosinone svela i programmi tra conferme, certezze e novità. “Non calerà la qualità di squadra e società. Serviranno fiducia, pazienza, coesione, umiltà e determinazione”. Gualtieri lascia dopo 7 anni, promosso Doronzo. Sempre più centrale Angelozzi. Nei prossimi giorni l’annuncio del neo allenatore

Frosinone-Vivarini: arriva la fumata bianca

Verso una soluzione positiva la laboriosa trattativa per l’ingaggio del tecnico abruzzese che guiderà la squadra giallazzurra dopo la retrocessione. Sarà il 19° allenatore dell’era-Stirpe. Abruzzese come il primo (Giorgini) ed il suo predecessore (Di Francesco). Il negoziato, i motivi della scelta e lo staff

Il Frosinone e gli anticorpi contro la retrocessione

Il club giallazzurro in passato ha dimostrato di sapersi rialzare prontamente dopo le cadute. Tanto da qualificarsi ai playoff e sfiorare l’immediato ritorno in Serie A. L’esperienza e la solidità della società unite alla compattezza dell’ambiente sono i punti fermi. Fondamentale la scelta degli uomini della ripartenza a cominciare dal tecnico (in lizza Vivarini, Aquilani e Bianco) e dai rinforzi

Guido sempre… io, Angelozzi resta a Frosinone

Il direttore siciliano continuerà a condurre l’area tecnica del club giallazzurro. Nei giorni scorsi era stato corteggiato dalla Salernitana. Ed ancor prima da Sampdoria e Bari. Ma alla fine ha scelto di proseguire il lavoro intrapreso quasi 4 anni fa. Prima mossa sarà il tecnico

Frosinone, Di Francesco in bilico tra addio e voglia di rivincita

Riflessioni e valutazioni sul futuro del tecnico che potrebbe restare spinto da un forte desiderio di riscatto. Ma non sarà una scelta facile: la retrocessione è un “trauma” difficile da assorbire e non mancano le controindicazioni. Molti dipenderà anche dalla permanenza o meno del dt Guido Angelozzi. Prossime settimane decisive.

Tormentone-Angelozzi ma il legame col Frosinone è forte

Ormai da diverse settimane il nome del direttore rimbalza tutti i giorni sui media di mezza Italia per l’interessamento di alcune società come Bari, Salernitana e Sampdoria. Ma il club giallazzurro si sente garantito da un contratto pluriennale e dal rapporto consolidato tra il dirigente e Stirpe. Il 24 giugno la conferenza del presidente dovrebbe chiarire la situazione

Frosinone, dal “Maracanazo” al futuro: rimpianti, certezze e nodi da sciogliere

Ancora non si è spento l’eco della crudele retrocessione ma bisogna guardare avanti. Il presidente Maurizio Stirpe svelerà i programmi tra 3 settimane anche se tutto ruoterà intorno ai cardini del progetto varato qualche stagione fa. Non è stata fatale solo partita con l’Udinese. Decisivi il black-out tra la 14^ e la 29^ giornata e la difesa colabrodo

Stirpe ci mette la faccia: “Ma il progetto societario non è retrocesso”

Il presidente del Frosinone in sala stampa per analizzare la sconfitta con l’Udinese e la stagione culminata con il ritorno in Serie B. “Avevo detto che se ci fossimo salvati il merito sarebbe stato dei ragazzi. Altrimenti mi sarei preso io le responsabilità. Per questo sono venuto a parlare”, ha spiegato il presidente

Frosinone, l’ultima curva di quella storia bellissima

Domenica 26 maggio 2024, una data che deve andarsi ad aggiungere a tutte quelle che abbiamo ripercorso e che hanno contrassegnato i momenti belli sotto la gestione del presidente Maurizio Stirpe. I giallazzurri di mister Di Francesco hanno conquistato con le unghie la possibilità di ottenere la salvezza con la spinta di uno stadio intero

La Champions League del Frosinone inizia sabato con la Lazio

Il giorno della presentazione all’hotel Atlantic di Fiuggi, le parole di Di Francesco sono più che mai attuali: “Cercheremo di vincere la nostra Coppa dei Campioni”. Il gran finale andrà giocato in maniera diversa da quella di Reggio Emilia in casa di un Sassuolo sulle gambe. Il peso del calendario asincrono. L’importanza del ritorno di Cuni in attacco

Frosinone, un’unità di crisi per la salvezza

Dalla società al tecnico Di Francesco fino allo spogliatoio e al bomber Soulé: il club giallazzurro si compatta per cercare di risalire la china. Tutti gli uomini-chiave che hanno in mano le sorti della squadra in un momento così difficile. Già domenica in casa con la Juve l’occasione per una risposta forte

Modalità on, cura dei dettagli, squadra double-face: 4-5 vittorie per la salvezza

L’8 luglio scorso, il giorno della presentazione di Di Francesco, le parole di Stirpe di allora sono attualissime: “Pazienza, fiducia e competenza”. Il 3 marzo inizia un altro campionato per il Frosinone ma qualcosa va modificato tra le partite interne e quelle esterne. Le prossime due giornate mettono di fronte Roma e Juve, mai avere paura e pensare di partire battuti. Fondamentale il recupero degli uomini-chiave