Maurizio Stirpe

Come Milanello e Pinetina ma tra Fiuggi e Ferentino

Il presidente Maurizio Stirpe ed il sindaco Antonio Pompeo hanno presentato l’ampliamento della “Cittadella dello Sport”. La struttura ospiterà gli uffici del Frosinone oltre all’attività della prima squadra. Saranno investiti 3 milioni di euro. Il centro continuerà ad essere fruibile per tutti i cittadini.

L’anno della ripartenza e dei cambiamenti

Dodici mesi nel segno della ripresa di gare e campionati dopo lo stop dovuto alla pandemia. Il ritorno del pubblico negli stadi e nei palazzetti. E poi il progetto giovani del Frosinone, il ritiro di Fabrizio Donato, la Serie A2 dell’Assitec Sant’Elia Volley, le vittorie tricolori di Ivan D’Adamo ed Armando Pontone. I personaggi che hanno lasciato il segno e purtroppo i lutti.

Dieci milioni d’investimenti per le strutture sportive

Cosa c’è dietro alle parole del presidente Maurizio Stirpe. Ha annunciato una serie d’interventi che riguarderanno lo stadio del capoluogo che sarà sempre più all’avanguardia, il centro di Ferentino ed il complesso di Fiuggi. Nella cittadina termale il Frosinone ha chiesto la gestione e la riqualificazione del polo di Capo I Prati che in futuro dovrebbe ospitare il settore giovanile. E’ un’operazione ad ampio respiro che avrà ricadute occupazionali e sociali per l’intero territorio.

Frosinone, il progetto-giovani imbocca la direzione è giusta

Il presidente giallazzurro traccia un bilancio della prima parte della stagione. “Sono soddisfatto – ha detto – la squadra gioca bene e il risanamento economico-finanziario procede. Grosso è l’uomo giusto per i nostri obiettivi”. Per il patron il cambio di politica e mentalità sta portando i suoi frutti. Annunciati investimenti sulle infrastrutture, sul settore giovanile e femminile.

Maurizio Stirpe e Fabio Grosso tra i protagonisti di “Primati e Delizie”

Lunedi a Gaeta il presidente del Frosinone riceverà il “Premio Imprenditore dello Sport” per il suo impegno quasi ventennale nel mondo del calcio. Il tecnico giallazzurro, campione del mondo nel 2006, sarà l’attesissimo ospite d’onore della manifestazione giunta alla sua tredicesima edizione. Dieci in tutto i riconoscimenti che saranno assegnati ad altrettante eccellenze dello sport regionale

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright