Marco Stanzione

Les Cretes e la viticoltura eroica in Val d’Aosta

La Val d’Aosta che ti aspetti ma che ti stupisce lo stesso. E’ quella della vinicoltura in purezza della famiglia Charrère. Dei sapori di una terra bellissima e del calore di un’azienda che per crescere ha seguito i ritmi del tempo. Che con il vino sono i ritmi giusti.

2 Condivisioni

Sotto la cascata scorrono i sorprendenti vini del Vecchio Poggio

Amedeo e Graziella puntano sulla genialità folle di chi non opera su terreni ‘vocati’ e fanno centro. Enclavio, Puddinga e Gramé sono vini ben al di là della bontà che si dà ai prodotti sperimentali. Hanno tutto il carattere delle colline intorno ad Isola del Liri. E la forza di un’azienda che riecheggia l’Alma Mater toscana.

2 Condivisioni

Un Altea bianco nel bicchiere per lasciarci alle spalle due mesi di lockdown

Finisce il lockdown e si riapre la cantina: tornano le recensioni dei vini. Per ripartire: una degustazione difficile e impegnativa. Con la collaborazione dello chef Antonio Di Folco. In tavola una falanghina extra dry Tenuta le Vignole. Ed una vera chicca: l’Altea Bianco di Altea Illotto, un ‘nasco’ di grande pregio

2 Condivisioni