Roma

L’ossessione di “Zinga”: vincere a Roma. Con Sassoli

Il segretario del Pd non ha rinunciato all’idea di convincere il presidente del Parlamento Ue. Porta in faccia a Calenda. Nei Cinque Stelle Luigi Di Maio mette all’angolo Virginia Raggi. Che replica: “Mi candido anche da sola”. E nel centrodestra la spaccatura sulle ipotesi di Bertolaso e Rampelli evidenzia le difficoltà. Ecco perché il Governatore del Lazio non scopre le carte.

2 Condivisioni

Tregua fino a gennaio, poi Calenda e Pd decideranno

Il leader di Azione incontra i dem Astorre e Patanè e lancia un ultimatum: per evitare lo scontro su Roma c’è tempo fino a inizio 2021. Poi andrà da solo in campagna elettorale con i fondi raccolti. Ma la tregua giova anche ai dem, che potranno prendere le misure alla sua capacità di fuoco anti M5S. Specie nel ballottaggio.

2 Condivisioni