Antonio Tajani

Prodi chiama, Tajani risponde. Quella pazza idea del Centro

Il Professore e fondatore dell’Ulivo interviene sul futuro dell’Europa: “O la finiamo con le approvazioni all’unanimità o saremo sempre destinati ad essere i servi degli altri”. Il coordinatore nazionale di Forza Italia: “Più poteri al parlamento significa poter esercitare un vero controllo sulla Commissione e sul Consiglio da parte dei cittadini”. Può essere una piattaforma.

Per Forza Italia Frosinone non esiste più

Dopo mesi e mesi la provincia di Frosinone non figura nel sito del coordinamento regionale del partito, nonostante le numerose segnalazioni. Il commissario è Claudio Fazzone. Ma perché non indicarlo? Il precedente della nomina ribaltata di Alessandro Battilocchio. Eppure la Ciociaria è una roccaforte “azzurra”.

Forza Italia marginale, ma Tajani non cambia

Il coordinatore nazionale si sofferma sulla differenza tra fusione e federazione, ignorando la sostanza del problema. E soprattutto la rivolta in Forza Italia. Poi c’è l’esempio della “sua” Ciociaria, dove il partito è schiacciato nella morsa degli alleati. Con tante emorragie passate e litigiosità attuali.

Il grande assedio a Forza Italia in Ciociaria

Tajani e Fazzone continuano a sottovalutare la situazione. Dopo le tante fuoriuscite si profila l’ennesima emorragia: Gianluca Quadrini andrà nella Lega. Non da solo. Mario Abbruzzese tesse la tela di Cambiamo per fare shopping tra gli “azzurri”. In questo modo il partito di Berlusconi non potrà mai più pensare di eleggere parlamentari e consiglieri regionali in Ciociaria.

Berlusconi conferma Tajani e traccia la rotta

Dalla fiducia rinnovata a Tajani alla lotta al Covid. Dalla stima per Draghi alla sfida con la Cina. Le difficoltà nel trovare i candidati sindaci e la nascita di Coraggio Italia. Silvio Berlusconi manda una serie di segnali. Forti. Per dire che c’è. E che detta ancora lui la linea

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright