Confindustria

Qualcuno faccia una proposta ora per Stellantis… o sarà tardi

Una serie di elementi concreti che la politica finge di non vedere. Ma il futuro dello stabilimento Stellantis Cassino Plant è molto diverso da come lo abbiamo vissuto in questi ultimi cinquant’anni. Occorre una proposta. Concreta. perché domani potrebbe essere già troppo tardi

Camilli: “Abbiamo di fronte anni di grande sviluppo”

Per il presidente di Unindustria l’annuncio della gigafactory a Cassino è il raggio di sole più concreto dopo mesi di difficoltà dovute al Covid. Il ruolo svolto dall’associazione. P4F “comporterà una ricaduta economica ed occupazionale molto significativa e renderà il territorio ancora più attrattivo”. “Abbiamo di fronte degli anni di grande sviluppo che potrebbero portare la Regione Lazio a superare i suoi gap”

Perché P4F è l’operazione più importante dai tempi di Fiat

Qual è la vera portata dell’operazione Fincantieri – Power4Future che porterà uno stabilimento a Cassino. Non nascerà soltanto una fabbrica. Ma un’intera filiera di sviluppo. Quella che la politica locale non ha saputo né vedere né incentivare. Il ruolo chiave della Regione. E quello centrale – per il futuro – di Unicas. Il segnale industriale per Stellantis.

L’urlo della Fiom: “A Cassino Plant serve unità”

Il Segretario della Fiom mette a nudo i problemi di Cassino Plant. “Cassino è uno dei pochi stabilimenti Stellantis italiani dove non si riescono a fare le assemblee unitarie con i sindacati nazionali”. Il dramma dei posti cancellati. Tra pensionamenti anticipati e precari non rinnovati. E nessuno viene rimpiazzato

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright