Confindustria

Fine della Belle Epoque: Fiuggi sceglie il 4.0

Nasce Salus per Aquam: è la Spa che riunisce Acqua, Terme, Golf e centri sportivi. La presentazione in municipio. L’ex AD di Ferrovie Gianfranco Battisti è il presidente. Si resta nel segmento premium ma sono finiti gli Anni 70. Si punta su benessere e salute. Nuovi impianti e tecnologie. E massima attenzione all’ambiente: carbon free entro il 2030. E poi sulla Tav…

Il 2022 dell’industria

Il 2022 per il settore industriale del Lazio Sud. Doveva essere un anno di macerie. Invece è stato un anno di rilancio e di trasformazione. Ora molto dipenderà dalle risposte che dovranno dare le amministrazioni locali e lo Stato. I centri chiave dello sviluppo per il 2023

La sfida di Stirpe alla Ciociaria

La nuova sfida di Maurizio Stirpe. Ad un territorio “al quale non manca nulla. Deve solo rigenerarsi’. Frosinone e la sua mancanza di identità. E di ruolo. Fiuggi come sfida delle sfide. La reazione alla pandemia. E la sitazione mondiale “Della quale non abbiamo un punto di caduta”

Confindustria, altri due anni di Stirpe

L’assemblea privata di Confindustria rinnova il team del presidente Bonomi. Maurizio Stirpe confermato anche per il prossimo biennio: vicepresidente con delega al Lavoro ed alle Relazioni Industriali. L’intervento al Congresso Cisl: “Serve un bagno di umiltà. Se vogliamo far fare al sistema complessivo un passo in avanti dobbiamo fare tutti un passo indietro”.

Unindustria detta l’agenda ai candidati sindaco di Frosinone

Sei gli assi di sviluppo richiesti da Unindustria ai cinque candidati a sindaco: che sia una Frosinone produttiva, attrattiva, sostenibile, connessa. Ma anche accessibile, veloce e green. Pure giovane e smart. Mastrangeli, Marzi, Vicano, Iacovissi e Cosimato non hanno potuto che fare sì con la testa

Energia, il biometano ha una ‘carta’ in più

A livello nazionale Assocarta firma un accordo per il Biometano come fonte per alimentare le cartiere, una possibilità in più per affrontare prezzi che non scenderanno più come prima. In Ciociaria siamo sempre indietro, malgrado le buone pratiche. Il punto di vista dalle Cartiere di Guarcino.

Sassuolo chiama Roccasecca: qui si spegne tutto

Fenomenologia del gas che fa chiudere le fabbriche. Ma non solo. Tra speculatori, Europa che non conta e governi che se ne sono fregati, è arrivato il momento in cui le fabbriche cominciano a spegnere davvero. Serrata diffusa tra i colossi della ceramica a Modena. Qui già avevamo chiuso Quanto costano i “no”

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright