Di Maio

Conte demolisce Salvini e si dimette. Finito il Governo pentaleghista

Durissimo j’accuse del presidente del consiglio nei confronti del ministro dell’Interno e leader della Lega: “Ha agito per interessi personali e di partito”. Gelo tra Salvini e Di Maio. Gli applausi dei Cinque Stelle e le proteste del Carroccio.
Claudio Durigon nei banchi dell’esecutivo, Francesco Zicchieri in piazza.

2 Condivisioni

I regolamenti di conti che la crisi ha aperto

La crisi apre una serie di regolamenti di conti interni ai Partiti. Nella Lega i nordisti criticano Salvini. Nel M5S la rivincita di Lombardi e Fico su Di Maio. In Forza Italia Berlusconi può fare piazza pulita dei Sovranisti: la resurrezione di Letta. E nel Pd…

2 Condivisioni

Manovre politiche, ribaltoni, tradimenti e calendario: il grande frullatore della crisi

Domani al Senato le comunicazioni di Giuseppe Conte, che poi potrebbe dimettersi. Beppe Grillo e Romano Prodi dalla stessa parte, come Matteo Renzi e Luigi Di Maio. Obiettivo: rottamare Matteo Salvini, che però non si arrende. Sullo sfondo la manovra economica da presentare a Bruxelles entro il 15 ottobre. Elezioni anticipate ancora possibili: il 27 ottobre o il 3 novembre.

2 Condivisioni

I cinque che fecero la crisi. E che ora possono risolverla, a patto di cambiare tutto

Matteo Salvini in pochi giorni da uomo forte a cultore del rimpasto. Luigi Di Maio e Giuseppe Conte animati dalla rabbia di volersi vendicare del leader della Lega. Nicola Zingaretti dallo scenario delle elezioni subito al governo di scopo. Ma la verità è che nessuno ha visto arrivare un treno in corsa chiamato… Matteo Renzi.

2 Condivisioni