Fardelli

Salera pirotecnico: ci mette la faccia e bastona la ‘feccia’

Il sindaco di Cassino chiude il 2020 con il botto e lo fa in Consiglio. Dove denuncia pressioni su consiglieri di maggioranza affinché creino un gruppo autonomo per mettere mano sugli appalti. Opposizioni mute, tranne Petrarcone, che la macchina del fango l’ha conosciuta sulla sua pelle.

I sassolini di Astorre sulle elezioni a Frosinone

Il Segretario regionale Pd Bruno Astorre a Frosinone per ribadire la linea zingarettiana. “A Frosinone il Pd ha vinto: ecco i numeri”. Ai transfughi di Cassino “Non siamo un taxi”. “Ora si rispettino le regole”. “Ripartiamo dai territori”

Top & Flop * Mercoledì 5 giugno 2019

Top & Flop di giovedì 6 giugno 2019. La paralisi di Zingaretti non è incapacità di decidere ma strategica attesa. Nessun altro sindaco della Lega in Italia può permettersi di dire e fare ciò che Ottaviani sta facendo su moschea e Lazio Pride. L’Europa ci boccia e nell’elenco delle catastrofi mette Qota 100 di Durigon. L’eloquente silenzio di Fardelli

Le elezioni dei divorzi

Tra poche ore si inizieranno a presentare le liste con i candidati alle elezioni Comunali. I divorzi politici hanno caratterizzato questa tornata a Cassino. In tutti i fronti.

Cassino avanguardia, Frosinone retroguardia

La vivacità politica del sud della provincia anticipa scenari e disegna possibili “laboratori” futuri. Nel capoluogo invece la leadership di Ottaviani è avvolgente. Anche nei confronti dell’opposizione.

Peppino resta con noi o… se perdiamo la sconfitta sarà colpa tua

Il senatore Bruno Astorre apre la porta all’ex sindaco Petrarcone. “Non può disertare le primarie: non glielo consente né la sua storia né il suo amore per Cassino”. Le dimissioni ed il rientro: “Comprensibili, frutto della passione”. Il rischio: “Diventerebbe il colpevole di una eventuale sconfitta”

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright